La verità su quei terribili fatti

Una conferenza stampa è stata convocata per il 9 aprile a Roma dall’Associazione Sordi Antonio Provolo di Verona, per fare il punto della situazione – anche alla luce delle prese di posizione sempre più evidenti del Vaticano, contro la pedofilia clericale – sulla terribile vicenda riguardante decine di persone con disabilità uditiva dell’Istituto Antonio Provolo di Verona, vittime, da bambini e bambine, di abusi sessuali da parte di sacerdoti

Rosaria Lambiase, "Disperazione"

Rosaria Lambiase, “Disperazione”

Solo «dopo l’esplosione dello scandalo statunitense che ha costretto la Chiesa a prendere atto del problema pedofilia, e la dura presa di posizione di Papa Benedetto XVI, anche loro hanno deciso di non nascondere più nulla. Si sono ritrovati nell’Associazione Sordi Antonio Provolo e poi si sono rivolti alla curia e ai vertici dell’Istituto».
Questo si legge all’interno dell’ampia inchiesta pubblicata nel 2009 da «L’Espresso», che mise in piena luce la drammatica vicenda di decine di persone con disabilità uditiva dell’Istituto Antonio Provolo di Verona, che proprio qualche mese prima avevano denunciato di essere state vittime, da bambini e bambine, di «abusi sessuali da parte di sacerdoti e fratelli religiosi».

Oggi, l’Associazione Sordi Antonio Provolo è associata alla FIADDA (Famiglie Italiane Associate per la Difesa dei Diritti degli Audiolesi) – organizzazione, quest’ultima a sua volta aderente alla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) – e proseguendo nella propria azione volta a fare emergere tutta la verità su quei terribili fatti, che si sarebbero protratti per decenni, ha convocato per mercoledì 9 aprile a Roma (Sala Stampa della Camera dei Deputati, ore 9.45) una conferenza stampa in cui si parlerà tra l’altro della Commissione d’Indagine voluta dal Vaticano e dei provvedimenti presi dallo stesso sulla vicenda, dell’incontro a Milano, nel 2012, con la delegata dell’ONU Rashida Manjoo, su invito della Commissione per i Diritti dell’Infanzia delle Nazioni Unite, ma anche di una recente lettera dell’Associazione Provolo inviata a Papa Francesco, oltreché della richiesta di risarcimento al Vaticano per le vittime di pedofilia clericale e del ricorso di queste ultime alla Commissione Europea dei Diritti Umani.

Prenderanno parte alla conferenza stampa Maurizio Turco, deputato, Giuseppe Rossodivita, avvocato, Giorgio Dalla Bernardina,  presidente dell’Associazione Sordi Antonio Provolo Marco Lodi Rizzini, portavoce delle vittime. (S.B.)

Ringraziamo per la segnalazione il Comitato Nazionale Genitori Familiari Disabili Uditivi.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@associazionesordiprovolo.it.

Stampa questo articolo