Confermata l’attenzione del Governo al Terzo Settore

Secondo il Forum Nazionale del Terzo Settore, infatti, le deleghe alle Politiche Giovanili, al Servizio Civile Nazionale, all’Integrazione e alle Politiche per la Famiglia assegnate al ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Giuliano Poletti, ritenuto un «interlocutore attento e disponibile all’ascolto delle tante istanze presenti sulle tematiche sociali», confermano l’attenzione dell’attuale Governo verso i temi del Terzo Settore

Giuliano Poletti

Giuliano Poletti, ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali

L’8 aprile il Governo Renzi ha ripartito le Deleghe di Funzione, assegnando in particolare a Giuliano Poletti, ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, quelle alle Politiche Giovanili, al Servizio Civile Nazionale, all’Integrazione e alle Politiche per la Famiglia.
Secondo il Forum Nazionale del Terzo Settore, come si legge in una nota, si tratta di «una decisione che dimostra nuovamente l’attenzione dell’attuale Governo verso i temi del Terzo Settore, adesso ufficialmente affidati a un Ministro che proviene dal mondo cooperativo e del non profit, e andando a ricreare un’unità di coerenza e indirizzo politico a temi di politica sociale, finora assegnati a più Dicasteri».

«Accogliamo positivamente la notizia del conferimento delle deleghe – dichiara dal canto suo Pietro Barbieri, portavoce del Forum – esprimendo in particolare soddisfazione per quelle assegnate al ministro Poletti. Il nostro lavoro di rappresentanza e di confronto con le Istituzioni andrà avanti con un interlocutore che sappiamo essere realmente attento e disponibile all’ascolto delle tante istanze presenti sulle tematiche sociali. Attendiamo adesso la ripartizione che il Ministro farà tra i suoi Sottosegretari per il completamento del panorama delle competenze nel ramo sociale e l’effettivo avvio dell’approfondimento dei tanti dossier aperti». (A.M.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: stampa@forumterzosettore.it.

Stampa questo articolo