Il nuoto per far crescere la cultura e la società

«Questa manifestazione – dichiarano i responsabili della Polisportiva ANFFAS Ragusa, nell’invitare tutti i cittadini alla prima fase del Campionato Regionale di Nuoto FISDIR (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale), in programma il 12 aprile nella città siciliana – vuole essere un’iniziativa volta a favorire un progressivo sviluppo culturale e sociale della nostra comunità»

Gruppo nuoto dell'ANFFAS Ragusa

“Foto di famiglia” per la squadra di nuoto della Polisportiva ANFFAS Ragusa

Tornerà a Ragusa sabato 12 aprile, presso la Piscina Comunale della città siciliana (ore 9), il Campionato Regionale di Nuoto FISDIR (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale), che vivrà per l’occasione la sua prima fase cui prenderanno parte gli atleti delle principali società sportive siciliane operanti nel settore dello sport per persone con disabilità intellettiva.

Come sempre l’organizzazione sarà curata dalla locale Polisportiva ANFFAS (ove per ANFFAS si intende naturalmente l’Associazione Nazionale Famiglie di persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale), società sportiva affiliata al CIP (Comitato Italiano Paralimpico), nata più di vent’anni fa.

«Nell’invitare tutti alla manifestazione – dichiarano i responsabili della Polisportiva ANFFAS Ragusa – cogliamo l’occasione per sottolineare che questo Campionato vuole essere un’iniziativa volta a favorire un progressivo sviluppo culturale e sociale della nostra comunità». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@anffasragusa.org.

Stampa questo articolo