I diritti delle persone con sclerosi multipla

Se ne occupa già da molti anni uno specifico Osservatorio dell’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), tra le cui più recenti pubblicazioni vi sono due guide, disponibili gratuitamente anche in versione digitale, centrate rispettivamente su “Diritti e agevolazioni” la prima, sugli “Accertamenti” la seconda

Copertina della guida AISM su "Diritti e agevolazioni"All’interno dell’AISM – l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla che aderisce alla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) – lavora da anni un Osservatorio, nato per tutelare i diritti delle tante persone con sclerosi multipla presenti nel nostro Paese e per fornire risposte a quanti ne abbiano necessità.
«Rappresentare e affermare i diritti delle persone con sclerosi multipla – spiegano dall’AISM – significa tutelarle, renderle consapevoli e dialogare con le Istituzioni per migliorare le politiche di welfare. E i diritti delle persone con sclerosi multipla hanno una rilevanza fondamentale nelle nostre finalità strategiche. Ecco perché all’interno della nostra Associazione esiste un Osservatorio dei Diritti in materia di sclerosi multipla».

Tra i più recenti prodotti dell’Osservatorio vi sono le due guide centrate su Diritti e agevolazioni, la prima, sugli Accertamenti, la seconda, i cui testi sono scaricabili gratuitamente nel sito dell’AISM, anche in versione digitale. In particolare, gli e-book sono disponibili nei tre diversi formati (epub, mobipoket e pdf adattato), per essere letti attraverso ogni tipo di dispositivo (tablet, smartphone ed e-reader), oltre ad essere riproducibili e leggibili anche da parte dei sintetizzatori vocali.
Per quanto riguarda i contenuti, la prima guida su Diritti e agevolazioni presenta il quadro generale di tutti gli àmbiti del diritto di interesse delle persone con sclerosi multipla, allo scopo di promuovere la conoscenza e la consapevolezza degli strumenti e delle opportunità a disposizione di chi deve affrontare quotidianamente la malattia e le altre eventuali forme di disabilità ad essa collegate.
Il secondo opuscolo, invece, fornisce un esauriente panorama, utile a districarsi nel variegato mondo degli accertamenti, tra invalidità civile, inabilità lavorativa, stato di handicap, disabilità a fini lavorativi e idoneità alla mansione. (S.B.)

Le due guide di cui si parla nella presente nota sono scaricabili nel sito dell’AISM, rispettivamente qui e qui. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Ufficio Stampa AISM (Barbara Erba), barbaraerba@gmail.com.

Stampa questo articolo