Expo 2015: temi, relazioni e occasioni

Sarà questo l’argomento al centro della tavola rotonda del 16 maggio a Milano, durante la quale verrà lanciato il “Programma Volontari per Expo”, promosso dalla Società Expo 2015, in collaborazione con CSVnet (Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato) e con il Ciessevi (Centro di Servizio per il Volontariato per la Provincia di Milano). Saranno circa diecimilia i volontari coinvolti nel grande evento del 2015

Edificio con la scritta EXPOExpo 2015: temi, relazioni e occasioni: sarà questo l’argomento al centro della tavola rotonda che si terrà venerdì 16 maggio a Milano (Sala Conferenze di Palazzo Reale, ore 10-13.30), durante la quale verrà lanciato in anteprima il Programma Volontari per Expo, promosso dalla Società Expo 2015, in collaborazione con CSVnet (Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato) e con il Ciessevi (Centro di Servizio per il Volontariato per la Provincia di Milano).

«Expo Milano 2015 – si legge in una nota prodotta da CSVnet – sarà un evento dalle caratteristiche assolutamente inedite e innovative. Non solo una rassegna espositiva, ma anche un processo partecipativo che, a partire dal tema scelto – Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita – favorirà la collaborazione e l’attivazione di nuove sinergie fra società civile, istituzioni e imprese. In particolare, la stessa natura e il radicamento territoriale dei Centri di Servizio per il Volontariato (CSV), già da tempo sta favorendo un significativo legame con la cittadinanza milanese e l’Amministrazione Comunale di Milano, nonché con i soggetti del Terzo Settore e le loro espressioni progettuali, come la Fondazione Triulza».
«In un contesto del genere – prosegue il comunicato – le esperienze di volontariato avranno dunque un ruolo fondamentale. In particolare, il Programma Volontari per Expo si articolerà in una serie di progetti che coinvolgeranno migliaia di persone, giovani o meno giovani, in diverse esperienze di volontariato legate all’evento internazionale. Dall’accoglienza all’orientamento, fino al supporto dei visitatori provenienti da tutto il mondo; dai progetti specifici di servizio civile al coinvolgimento degli alunni delle scuole secondarie e all’attivazione del volontariato d’impresa per un totale di circa diecimila volontari. Insieme poi alla rete dei Centri di Servizio per il Volontariato e al Ciessevi di Milano, la nostra rete collaborerà con Expo Milano 2015 per l’attività di orientamento e addestramento dei futuri volontari».

Da ricordare infine che l’appuntamento di Palazzo Reale aprirà anche i lavori della terza Conferenza Organizzativa di CSVnet Passi e Passaggi – Il volontariato che attraversa, che continueranno nel pomeriggio e fino a domenica 18, al Centro Congressi Palazzo delle Stelline. Infatti, dopo la prima Conferenza Organizzativa di Aosta del 2007 e quella successiva di Cagliari del 2010, quest’anno ci saranno oltre duecento referenti, fra politici e tecnici della rete dei Centri di Servizio per il Volontariato, che si incontreranno a Milano per affrontare alcuni aspetti cruciali e strategici legati allo sviluppo della rete stessa.

Nel dettaglio del programma ella tavola rotonda, dopo i saluti istituzionali del sindaco di Milano di Giuliano Pisapia e dell’assessore comunale alla Sicurezza, alla Coesione Sociale e al Volontariato Marco Granelli, interverranno Giuseppe Guzzetti, presidente dell’ACRI (Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio), Luca Jahier, presidente del Gruppo III CESE (Comitato Economico e Sociale Europeo), Lino Lacagnina, presidente del Ciessevi Milano, Giuseppe Sala, commissario unico delegato del Governo per Expo Milano 2015, Davide Sanzi, direttore delle Risorse Umane e dell’Organizzazione della Società Expo 2015, Sergio Silvotti, presidente della Fondazione Triulza e in rappresentanza del Forum Nazionale del Terzo Settore, Stefano Tabò, presidente di CSVnet e Carlo Vimercati, presidente della Consulta Nazionale Comitati di Gestione Fondi Speciali per il Volontariato. (S.B.)

Il Giornale Radio Sociale seguirà l’incontro con una diretta streaming in onda dalle 11.30 alle 12.30 di venerdì 16. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: ufficiostampa@csvnet.it.

Stampa questo articolo