Oltre l’inclusione verso la qualità di vita

Un convegno promosso per il 27 maggio a Roma dall’ISFOL (Istituto per lo Sviluppo della Formazione Professionale dei Lavoratori), centrato sul tema dei “Percorsi di transizione per l’inserimento socio-lavorativo dei giovani con disabilità psichica”, incontro che concluderà un progetto di ricerca nell’àmbito del quale sono stati coinvolti ben 2.800 giovani

Luigi Bobba

A trarre le conclusioni del convegno del 27 maggio a Roma sarà Luigi Bobba, sottosegretario al Lavoro e alle Politiche Sociali, già primo Portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore, dal 1997 al 2000

È in programma per martedì 27 maggio a Roma (Auditorium ISFOL, Corso d’Italia, 33, ore 9-17.30), il convegno intitolato Oltre l’inclusione verso la qualità di vita. Percorsi di transizione per l’inserimento socio-lavorativo dei giovani con disabilità psichica, incontro promosso dall’ISFOL (Istituto per lo Sviluppo della Formazione Professionale dei Lavoratori), supportato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.
La giornata sarà l’occasione per condividere con vari esperti del settore e rappresentanti istituzionali una serie di riflessioni ed esperienze sull’importanza di includere le diversità e valorizzare le differenze, ponendo in particolare l’attenzione sulla scuola, sul contesto aziendale e sul territorio, in una prospettiva di cittadinanza attiva e allo scopo di promuovere il benessere dei giovani con disabilità psichica, recuperandone l’identità partecipativa e presentando alcune proposte innovative che ne possano migliorare la qualità e le prospettive di vita.

Il convegno si colloca a conclusione del progetto di ricerca denominato Analisi della dimensione inclusiva dell’offerta formativa e delle misure di accompagnamento dei giovani 14-18 anni affetti da disturbi mentali del Programma Strategico Pro.P, svoltosi in cinque Regioni italiane (Campania, Lazio, Marche, Molise e Puglia) e consistente in una ricerca su circa 2.800 giovani, relativamente ai fattori di protezione e di rischio del disagio psichico, nonché sulle misure di accompagnamento alla transizione scuola-lavoro realizzate dalle istituzioni scolastiche. In tal senso, saranno presenti, a fianco del convegno, degli stand allestiti dagli studenti degli Istituti Scolastici aderenti al progetto, in cui verranno presentati materiali e prodotti divulgativi delle buone pratiche realizzate.
«Lo scopo del dibattito – dichiarano i promotori – sarà quello di promuovere la crescita di una cultura adeguata a tematiche di sempre maggiore interesse nazionale, sollecitando l’interlocuzione tra Istituzioni, organizzazioni ed esperti, mediante l’incontro di soggetti qualificati del mondo universitario, politico e del Terzo Settore, che operano per la tutela dei diritti fondamentali dei ragazzi nei contesti educativi e del loro benessere».§

Quattro, va ricordato in conclusione, saranno le sessioni in cui verrà ripartita la giornata, ed esattamente La prevenzione del disagio nei contesti scolastici. Risultati della ricerca – La dimensione inclusiva dell’offerta formativa – Orizzonti e opportunitàLa rete interistituzionale per l’inserimento lavorativo. Da segnalare anche che a trarre le conclusioni sarà Luigi Bobba, sottosegretario al Lavoro e alle Politiche Sociali. (S.B.)

Ringraziamo Sandro Paramatti per la segnalazione.

Il programma del convegno è disponibile nel sito dell’ISFOL. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Francesca Olleia (f.olleia@isfol.it).

Stampa questo articolo