Virtual Coop diventa maggiorenne e prende casa!

Attiva infatti dal 1996 a Bologna, fornendo occupazione a numerose persone con disabilità, nei settori della comunicazione a carattere sociale, della digitalizzazione documentale, della stampa digitale, dell’editoria e dello sviluppo web, la Cooperativa Sociale Virtual Coop ha inaugurato oggi, 20 giugno, la propria nuova sede

Giovane in carrozzina al lavoro davanti a dei computerAttiva sul territorio di Bologna dal 1996, la Cooperativa Sociale Virtual Coop è costituita prevalentemente da persone con disabilità e opera nei settori della comunicazione a carattere sociale, della digitalizzazione documentale, della stampa digitale, dell’editoria e dello sviluppo web.
Si tratta di una realtà economicamente indipendente, che nel corso degli anni ha continuato a espandersi, anche nei periodi di maggior crisi, contando oggi su 27 dipendenti (tra cui 21 lavoratori svantaggiati) e offrendo un’occupazione stabile a numerose persone con disabilità, anche tramite la forma della “borsa lavoro”.
«Riteniamo di essere un esempio – sottolinea Giuseppina Carella, vicepresidente della Cooperativa – di come sia possibile operare nell’economia reale, partendo da esigenze di carattere sociale, dimostrando che la cooperazione e l’autodeterminazione dei lavoratori, anche se svantaggiati, posono produrre crescita e innovazione, contro una crisi di carattere epocale, quale quella che stiamo vivendo».

E proprio oggi, 20 giugno, in questo che è l’anno della “maggiore età” di Virtual Coop, è stata inaugurata una nuova sede (Via della Casa Buia, 4), nel corso di un incontro cui hanno partecipato le autorità cittadine, e durante il quale è stato presentato un breve filmato sulla Cooperativa e lanciato il quotidiano on-line della stessa, voluto «per offrire ai cittadini di Bologna e Provincia tutte quelle notizie che non trovano spazio nei mass-media». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Giuseppina Carella (gcarella@virtualcoop.net).

Stampa questo articolo