ICF e inclusione sociale

Questo il tema del convegno in programma per il 24 giugno a Salerno (“X Memorial Giovanni Caressa”), a cura dell’ANFFAS (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale), insieme alla locale Fondazione Salernum dell’ANFFAS stessa, ove naturalmente per ICF si intende la Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute, definita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità nel 2001

Persone con disabilità intellettiva al lavoroSi terrà martedì 24 giugno, presso il Comune di Salerno (Palazzo della Città, Sala del Gonfalone), il convegno dedicato al tema ICF e inclusione sociale (X Memorial Giovanni Caressa), ove per ICF, naturalmente, si intende la Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute, definita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità nel 2001.
L’appuntamento è promosso dall’ANFFAS (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale), insieme alla locale Fondazione Salernum dell’ANFFAS stessa, con il patrocinio del Comune e dell’Università di Salerno e dell’Università del Sannio.

Dopo i saluti di Vincenzo De Luca e Giovanni Savastano, sindaco e assessore comunale alle Politiche Sociali di Salerno, di Aurelio Tommasetti, rettore dell’Università di Salerno e di Filippo De Rossi, rettore dell’Università del Sannio, moderati da Angelo Cerracchio dell’ANFFAS Salerno, interverranno Gerarda Molinaro, presidente dell’Ordine degli Assistenti Sociali della Campania (Servizi territoriali e inclusione sociale); Gerardino Metallo, ordinario di Economia e Gestione delle Imprese all’Università di Salerno (Il disability management per l’inclusione delle persone con disabilità); Guido Migliaccio, professore aggregato di Economia Aziendale e Ragioneria nell’Università del Sannio, ove è anche delegato del Rettore e del Direttore del Dipartimento DEMM (Diritto, Economia, Management e Metodi Quantitativi) per i problemi della disabilità (Disabilità ed economia: le relazioni finalizzate all’inclusione); Paolo Ricci, ordinario di Economia delle Aziende e delle Amministrazioni Pubbliche nell’Università del Sannio, presidente del Gruppo di Studio per il Bilancio Sociale GBS (Disabilità, capitale sociale, istituzioni pubbliche e rendicontazione etica); Roberto Speziale, presidente Nazionale dell’ANFFAS (Il presente e il futuro delle persone con disabilità); Salvatore Parisi, presidente dell’ANFFAS di Salerno (Empowerment territoriale). (S.B.)

Ringraziamo Guido Migliaccio per la segnalazione.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Fondazione Salernum ANFFAS (ced@anffas.sa.it); ANFFAS di Salerno (segreteria@anffas.sa.it).

Stampa questo articolo