Ci sono cucine e cucine

In alcuni casi, infatti – e spesso a causa di vicende familiari vissute in prima persona – ci sono aziende che tentano di realizzare componenti domestiche accessibili e utilizzabili da parte di tutti. Succede ad esempio con “Ergokitchen”, una cucina ergonomica accessibile anche a persone con disabilità motoria in carrozzina, realizzata da una piccola ditta lombarda

Persona in carrozzina lava le stoviglie nella cucina "Ergokitchen"

Una persona in carrozzina che lava le stoviglie nella cucina “Ergokitchen”

Si chiama Ergokitchen, è una cucina ergonomica accessibile a persone con disabilità motoria in carrozzina, e nasce anche da vicissitudini familiari – come spesso accade in questi casi – nell’àmbito di e.mod, piccola azienda di Cremona impegnata nella progettazione, nella realizzazione e nell’installazione di arredi su misura e di soluzioni d’arredo accessibili.
Queste, in sintesi, alcune interessanti peculiarità di tale realizzazione, che si avvale tra l’altro di materiali ecologici, con una certa cura anche per il design: il piano di lavoro è regolabile in altezza, tramite una pulsantiera; il lavello – integrato nel piano regolabile – ha una vasca allargata e di bassa profondità, per un utilizzo più sicuro; un telecomando, infine, consente sia di abbassare o di alzare il contenuto dei pensili e dello scolapiatti, rendendolo accessibile da seduti, sia di accendere e spegnere la cappa di aspirazione e la luce al piano.
Per ogni altro dettaglio, vale senz’altro la pena consultare il sito dedicato, ove se ne illustrano con chiarezza e corredo di immagini tutte le caratteristiche, prezzo (non proibitivo) compreso. (S.G.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Emanuela Gennari (emanuela@emod.it).

Stampa questo articolo