Verranno seguiti fino all’inserimento in azienda

Sono i dieci corsisti con disabilità motoria che hanno partecipato quest’anno alla nota e meritoria iniziativa promossa a Merano (Bolzano) dalla Cooperativa Sociale Independent L. e che come tutti quelli formati in passato, verranno appunto affiancati anche dopo il corso, con l’obiettivo di inserirli in azienda. Per il momento riceveranno il 16 luglio gli attestati di frequenza e il libretto delle competenze

Particolare di giovane uomo in carrozzina al lavoro al computerVerranno consegnati mercoledì 16 luglio a Merano (Bolzano), presso l’aula informatica della Cooperativa Sociale Independent L. (Via Laurin, 2/d, ore 10.30), i diplomi di chiusura del Corso FSE – Independent 2013. Corso di inserimento lavorativo per persone con disabilità fisica. Per l’occasione, sarà presente anche Martha Stocker, assessore della Provincia Autonoma di Bolzano alla Sanità, allo Sport, al Lavoro, al Sociale e alle Pari Opportunità.

Si tratta della nota e meritoria iniziativa, dalla cadenza regolare, che anche quest’anno si concluderà appunto con la consegna degli attestati di frequenza e del libretto delle competenze ai dieci corsisti che per nove mesi hanno raccolto in più di ottocento ore di lezione conoscenze in àmbito informatico, amministrativo e nella gestione di banche dati, conseguendo anche la Patente Europea del Computer (ECDL) e svolgendo uno stage di un mese in aziende pubbliche o private.
Quest’anno, inoltre, per la prima volta è stato promosso l’apprendimento della seconda lingua, prevedendo un modulo di centoventi ore di lezione di italiano o tedesco.

«Grazie al sostegno del Fondo Sociale Europeo, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e della Provincia Autonoma di Bolzano, e in stretta collaborazione con i Centri di Mediazione Lavoro – spiegano i responsabili di Independent L. – siamo da sempre impegnati nella riqualificazione e nel re/inserimento lavorativo di persone con disabilità motoria, settore nel quale abbiamo raggiunto la ragguardevole cifra di oltre cento persone formate. La maggior parte di essi, poi, è stata inserita in azienda, grazie a un costante lavoro di affiancamento post-corsuale svolto dai nostri operatori e dai tecnici per l’integrazione lavorativa». (S.B.)

Per ulteriori informazioni: info@independent.it.

Stampa questo articolo