Imparare la tecnica del mosaico e cimentarsi con tale arte

Nell’àmbito dei corsi teorici e pratici che ormai da molti anni la Fondazione Bambini e Autismo di Pordenone propone durante i mesi estivi, presso la propria Officina dell’Arte – il noto centro lavorativo regionale per persone con autismo adulte -, quello che si sta svolgendo in questi giorni tratta l’approccio alla tecnica bizantina del mosaico, con l’utilizzo di tenaglie e smalti

Ravenna, Mausoleo di Galla Placidia, "Le colombe che si abbeverano"

“Le colombe che si abbeverano”, nel Mausoleo di Galla Placidia a Ravenna, è un mirabile esempio di un mosaico realizzato secondo la tecnica bizantina, sulla quale è basato il corso di questi giorni della Fondazione Bambini e Autismo di Pordenone

Sono ormai parecchi anni che la Fondazione Bambini e Autismo di Pordenone, insieme al Comune della città friulana, propone nella stagione estiva un’occasione di svago e al tempo stesso di arricchimento personale, per tutti i cittadini, nell’àmbito dell’iniziativa denominata Estate in città.
Si tratta dei corsi teorici e pratici di mosaico, per neofiti e non, della durata di otto ore, iniziativa che intende fornire ai partecipanti le nozioni di base sulla tecnica musiva, sotto la guida del maestro Davide Shaer, curatore per conto della Fondazione pordenonese delle attività in questo settore, che trovano la loro massima espressione nelle varie edizioni della mostra “Mosaicamente”, puntualmente trattate anche dal nostro giornale.
Gli incontri dei corsi si tengono presso l’Officina dell’Arte, il noto centro lavorativo regionale per persone con autismo adulte, anch’esso della Fondazione Bambini e Autismo, e si tengono in due giornate consecutivi per calare i partecipanti nella realtà del mosaico, con l’obiettivo – come detto – di apprezzarne la tecnica e di cimentarsi concretamente nella realizzazione di piccole opere.

Due le proposte di questo mese di luglio, la prima delle quali, svoltasi nei giorni scorsi, si intitolava Metafisica a mosaico, essendo centrata e sulle suggestioni di artisti quali De Chirico, Morandi e Carrà.
La seconda proposta, invece, è in programma per oggi, 16 luglio e domani, 17 luglio, e vi si tratterà l’approccio alla tecnica bizantina del mosaico, con l’utilizzo di tenaglie e smalti. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: relazioniesterne@bambinieautismo.org.

Stampa questo articolo