Jusabili nel sito della Treccani

Da qualche settimana, infatti, il portale interamente dedicato alla giurisprudenza legata alla disabilità, nato da un progetto voluto e curato da Vitaliano Ferrajolo, nell’àmbito dell’LPH di Caserta (Lega Problemi Handicappati), è consultabile anche dalla Sezione “Diritto” del prestigioso magazine web che fa capo all’Enciclopedia Italiana Treccani

Realizzazione grafica con logo di disabile, libro di leggi e martelletto del GiudiceÈ da qualche settimana consultabile anche dalla Sezione Diritto del prestigioso magazine web che fa capo all’Enciclopedia Italiana Treccani, il portale Jusabili, progetto voluto e curato da Vitaliano Ferrajolo, presidente dell’LPH ONLUS (Lega Problemi Handicappati) di Caserta, Associazione riconosciuta anche dall’UNAR, l’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali (A difesa delle differenze) della Presidenza del Consiglio.
Jusabile – che consente di consultare una banca dati in continuo aggiornamento sui vari provvedimenti giurisprudenziali legati alla disabilità, garantendo anche uno sportello di consulenza su specifiche situazioni – è finanziato dal Centro Servizio di Volontariato di Caserta e nel 2010 ottenne dal Ministero delle Politiche Sociali il logo 2010. Anno Europeo della Lotta all’Esclusione Sociale.
L’attuale visibilità ottenuta all’interno di un “contenitore” importante come il portale della Treccani deriva da un recente, positivo incontro avvenuto a Caserta tra Ferrajolo e il deputato Massimo Bray, già ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, che è anche da vent’anni direttore editoriale dell’Istituto dell’Enciclopedia Treccani e che ha sin da subito creduto nel progetto di Jusabile. (S.B.)

Stampa questo articolo