Anche i Disabilié! all’evento “Parole di Lulù 2014”

Gruppo musicale composto da operatori e utenti con disabilità intellettiva del SAISH (Servizio per l’Autonomia e l’Integrazione Sociale della Persona Disabile) del Comune di Roma, i Disabilié! saranno il 30 agosto al Casale sul Treja di Mezzano Romano, per portare il loro contributo alla quinta edizione delle “Parole di Lulù”, evento promosso dall’omonima Fondazione nata nel 2010 per opera del cantautore Niccolò Fabi e della compagna Shirin Amini

Logo dell'evento "Parole di Lulù 2014"Ci saranno anche i Disabilié! nati da un progetto del quale anche il nostro giornale si è già ampiamente occupato a suo tempo – a portare il loro contributo sabato 30 agosto al Casale sul Treja di Mezzano Romano, per la quinta edizione delle Parole di Lulù, evento promosso annualmente dall’omonima Fondazione nata nel 2010 per opera del cantautore Niccolò Fabi e della compagna Shirin Amini, con l’obiettivo di supportare e promuovere progetti legati al mondo dell’infanzia, attraverso il sostegno a strutture che tutelino la salute dei bambini e l’organizzazione di attività ludiche ed educative che ne accompagnino la crescita.

Stefano Onnis (voce, chitarra, testi e musiche), Alessandro Sermoneta (seconda voce e coro), Debora Sanguinato e Luisiana Tremiterra (coro e percussioni), Letizia Alessandrini (coro), Giggio Alivernini (sax), Matteo Avallone (pianoforte), Emanuele Musco e Andrea Parroni (percussioni) e Adriano Cardarelli (batteria): questi sono i Disabilié!, gruppo nato da un progetto dell’Associazione romana Come un Albero, composto da operatori e utenti con disabilità intellettiva del SAISH (Servizio per l’Autonomia e l’Integrazione Sociale della Persona Disabile) del Comune di Roma.
La loro esibizione, durante le Parole di Lulù 2014, giornata di festa rivolta a tutti, grandi e piccoli, è in programma esattamente nel pomeriggio del 30 agosto (ore 17.45). (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti:
– Sui Disabilié!: centroculturale@comeunalbero.org
– Su Parole di Lulù: paroledilulu@gmail.com

Stampa questo articolo