Una carrozzina sportiva e due kayak in dono

Sono la carrozzina recentemente donata a Caterina, diciottenne di Vercelli affetta da un grave ritardo psicofisico, e i kayak per i bimbi con disabilità dell’Associazione POLHA-Varese, donati dalla nota campionessa paralimpica Giusy Versace e dalla sua Associazione Disabili No Limits, grazie a una raccolta fondi messa insieme durante un evento del 2013

Caterina con i MaratonAbili

Caterina, la giovane con disabilità cui è stata donata una carrozzina sportiva, insieme ad alcuni componenti dei MaratonAbili, il gruppo di runners che spingono atleti con disabilità durante le principali manifestazioni podistiche

Insieme alla sua Associazione Disabili No Limits, la nota campionessa paralimpica Giusy Versace ha potuto donare nelle scorse settimane sia una carrozzina sportiva a Caterina, diciottenne di Vercelli affetta da un grave ritardo psicofisico, ma già coinvolta in varie occasioni dai MaratonAbili, il gruppo di runners che spingono atleti con disabilità durante le principali manifestazioni podistiche, sia due kayak per bambini con disabilità all’Associazione Polisportiva Dilettantistica per Disabili POLHA-Varese. Il tutto grazie all’importante raccolta fondi di oltre 7.600 euro messa insieme durante l’edizione 2013 della rassegna itinerante Musica in Castello, promossa dalla parmense Unione Terre Verdiane.
«Ringrazio di cuore gli organizzatori di Musica in Castello – dichiara Versace – e in particolare Enrico Grignaffini, che grazie a quell’importante raccolta fondi ci ha aiutato a regalare tanti sorrisi. Sono felice di avere aiutato Caterina perché sono certa che da oggi potrà vivere nuove grandi emozioni con gli amici MaratonAbili. Rispetto poi alla donazione dei due kayak, ritengo che anche i più piccoli abbiano il diritto di allenarsi e gareggiare con mezzi adeguati e non di emergenza. La POLHA-Varese ha subìto, lo scorso inverno, un furto e danni notevoli, ma so che lavorano molto bene sul territorio e con i più giovani e per questo abbiamo deciso di aiutarli». «Nel prossimo mese di settembre – conclude – organizzeremo una grande festa a Varese con tutti i giovani atleti locali e in novembre porteremo Caterina alla Maratona di Firenze!». (M.M.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Manuela Merlo (manuela.merlo@gmicomunicazione.it).

Stampa questo articolo