Special Olympics Italia verso i Giochi di Anversa

È infatti ormai imminente l’avvio ad Anversa dei Giochi Estivi Europei/Euroasiatici di Special Olympics, il movimento internazionale dello sport praticato da persone con disabilità intellettiva. E nutrita sarà anche la delegazione italiana, che verrà ufficialmente presentata il 12 settembre presso il Comune di Milano, subito prima della sua partenza per il Belgio

Nazionale Italiana di Special Olympics che partecipa ai Giochi di Anversa, settembre 2014

La Nazionale Italiana di Special Olympics che sta per partire alla volta di Anversa, qui fotografata durante il raduno di luglio a Biella

Più di 2.000 atleti, 1.000 tecnici, 4.000 volontari, 2.000 familiari, 300 medici e 300 organizzazioni provenienti da 58 Paesi, con gare che coinvolgeranno 11 discipline (nuoto, ginnastica, atletica leggera, MATP*, badminton, tennis da tavolo + unified, bocce, calcio, pallacanestro unified, judo e ciclismo), all’insegna di 12 giornate piene di divertimento, gioia e amicizia: sono queste le cifre quanto mai significative dei Giochi Estivi Europei/Euroasiatici di Special Olympics, il movimento internazionale dello sport praticato da persone con disabilità intellettiva, evento la cui apertura è imminente ad Anversa, in Belgio, dove si protrarrà fino al 21 settembre.
Particolarmente nutrita sarà anche la delegazione italiana – qui a fianco fotografata in occasione del raduno di luglio a Biella – con i suoi 46 atleti, 15 tecnici e 2 delegati.
Essa verrà ufficialmente presentata venerdì 12 settembre presso la Sala Alessi del Comune di Milano (ore 15.30), nel corso di una conferenza stampa cui interverrà anche il sindaco del capoluogo lombardo Giuliano Pisapia. (S.B.)

*Il MATP è un programma completo di allenamento fatto di attività motorie e ricreative, studiato per bambini e adulti con disabilità intellettive gravi e gravissime e disabilità fisiche e/o sensoriali con associata una disabilità intellettiva; lo praticano solo atleti che non sono in grado di partecipare alle competizioni per atleti con minori abilità, previste in ogni regolamento tecnico degli sport offerti da Special Olympics Italia.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: redazione@specialolympics.it; media@specialolympics.it; stampa2@specialolympics.it.

Stampa questo articolo