Una Festa dell’Uva accessibile

Grazie a una collaborazione tra il blog “Italiaccessibile”, Federhand/FISH Campania (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e la Pro Loco di Solopaca, località campana assai nota per i suoi vini DOC, alcuni interventi all’insegna dell’accessibilità sono stati attuati per la Festa dell’Uva, in programma dall’11 al 18 settembre, e in particolare per la sfilata di carri allegorici di domenica 14, che ne costituisce il “cuore”

2006: Festa dell'Uva di Solopaca (Benevento). La lupa capitolina

In questa immagine di repertorio, una splendida lupa capitolina interamente fatta di chicchi d’uva, per la sfilata di Solopaca (Benevento)

La Festa dell’Uva è una bella manifestazione che si svolge annualmente in settembre a Solopaca, località campana in provincia di Benevento, nota a livello nazionale e internazionale come comprensorio del vino DOC (falanghina, aglianico).
Quest’anno, grazie a una positiva collaborazione tra Pierpaolo Capozzi, sannita e persona con disabilità che gestisce il blog ItaliAccessibile, Maria Venditti di Federhand/FISH Campania (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e la Pro Loco di Solopaca, si sono potuti attuare alcuni interventi per l’accessibilità, nel corso dell’evento di cui è ormai imminente l’apertura (giovedì 11 settembre) e che si protrarrà per una settimana.
In particolare, per il vero e proprio “cuore” della Festa, previsto per domenica 14, ovvero la sfilata focloristica dei carri allegorici dell’uva (artisticamente addobbati con milioni di chicchi di uva bianca e nera), preceduta da un corteo storico evocativo dei Ceva-Grimaldi, famiglia ducale di origini piemontesi e genovesi, verranno predisposte alcune postazioni, dove le persone con disabilità motoria (in carrozzina e non) potranno seguire l’evento in totale accessibilità, attraverso la predisposizione di uno spazio riservato in Piazza Perlingieri (“Piazzetta Belvedere”), di parcheggi riservati nelle vicinanze della piazza e di servizi chimici accessibili. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: italiaccessibile@gmail.com.

Stampa questo articolo