- Superando.it - http://www.superando.it -

Disabilità, affettività e sessualità: due nuovi incontri

Immagine scelta a corredo della locandina del convegno di Cagliari del 13 settembre 2014

L’immagine scelta a corredo della locandina del convegno in programma il 13 settembre a Cagliari

Tema particolarmente “caldo” e di grande attualità, come testimoniano anche i numerosi interventi apparsi recentemente su queste stesse pagine, quello dell’affettività e della sessualità legate alla disabilità, vivrà sabato 13 settembre due nuovi preziosi momenti di incontro, rispettivamente in Sardegna e in Campania.

Bisogno di amare ed essere amati. Incontro tra affettività e sessualità è il titolo del convegno promosso appunto per il 13 settembre a Cagliari (Hotel Regina Margherita) dalla Sezione Sardegna dell’Associazione Italiana Sindrome X Fragile, appuntamento durante il quale verranno approfonditi in particolare gli aspetti legati alla disabilità intellettiva, con la partecipazioni di alcuni autorevoli ospiti.
In video, infatti, interverranno ad esempio sia Andrea Canevaro, docente di Pedagogia Speciale all’Università di Bologna, uno dei “padri” dell’inclusione scolastica delle persone con disabilità nel nostro Paese e Leonardo Innocenti, coordinatore della Cooperativa Sociale Akkanto di Santarcangelo di Romagna. Saranno poi presenti Donatella Petretto, ricercatore presso il Dipartimento di Pedagogia, Psicologia, Filosofia dell’Ateneo locale; Elisabetta Ghedin, ricercatrice di Didattica e Pedagogia Speciale presso il Dipartimento FISPPA (Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata) dell’Università di Padova; Bianca Frigo, genitore dell’Associazione Italiana Sindrome X Fragile; Angelo Lascioli, docente di Pedagogia Speciale all’Università di Verona.
La sindrome del cromosoma X fragile – lo ricordiamo – è una condizione genetica che colpisce prevalentemente il genere maschile e rappresenta, dopo la sindrome di Down, la causa più comune di disabilità intellettiva di tipo ereditario.

Sarà centrato invece soprattutto sull’autismo, ma anche sulle disabilità intellettive in genere, il convegno Autismo, disabilità e sessualità: diritti, bisogni e sviluppi sociali, in programma sempre il 13 settembre a Casalnuovo di Napoli (Auditorium Pasolini), a cura dell’Associazione Aperta/MENTE IL MONDO INTERNO. «Ancora oggi – spiega la presidente di quest’ultima Giuseppina Mattiello – le persone con disabilità sono drammaticamente discriminate, per quanto riguarda l’accesso alle relazioni di intimità. Mission di questo convegno è quella di contribuire a un’informazione corretta e scientifica tra falsi miti e tabù».
All’ìncontro, aperto da Antonella Bozzaotra, presidente dell’Ordine degli Psicologi della Campania, interverranno Roberto Mastalia, esperto giuridico; Giuseppe Gargano, sociologo clinico; Alessia Sannino, assistente sociale e mediatore familiare; Rosa Mandia, pedagogista counselor; Silvano Solari, psicologo e psicoterapeuta, docente all’Università di Genova; Tiziana Liccardo, psicologa e psicoterapeuta dell’Università Federico II di Napoli; Alessandro Frolli, neuropsichiatra infantile; Marinella Caruso, logopedista; Vincenzo Russo, sessuologo.
Chiuderanno i lavori Domenico Murlo, genitore e vicepresidente di Aperta/MENTE IL MONDO INTERNO e la psicologa Daniela Della Porta, che compone pure il Consiglio Direttivo dell’Associazione organizzatrice. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti, rispettivamente:
– infosardegna@xfragile.net
ilmondointerno.onlus@gmail.com