Forza, pazienza e tenacia contro la sclerodermia

È questo, infatti, il motto del GILS, il Gruppo Italiano per la Lotta alla Sclerodermia, impegnato da oltre vent’anni a far conoscere questa patologia cronica, autoimmune e invalidante, che colpisce prevalentemente le donne. E il 28 settembre, in più di cento piazze italiane, quel motto verrà ribadito in occasione della ventesima “Giornata del Ciclamino”, durante la quale si raccoglieranno fondi per uno specifico progetto scientifico

Lorenzo Cittadini

C’è anche il Nazionale di rugby Lorenzo Cittadini tra i testimonial del GILS (Gruppo Italiano per la Lotta alla Sclerodermia)

Mancano ormai pochi giorni alla ventesima edizione della Giornata del Ciclamino, la tradizionale iniziativa di solidarietà promossa dal GILS (Gruppo Italiano per la Lotta alla Sclerodermia), organizzazione da più di due decenni impegnata a sensibilizzare e a raccogliere fondi per la ricerca sulla sclerodermia (o sclerosi sistemica), patologia cronica, autoimmune, invalidante, multiorgano che colpisce in prevalenza le donne.
Domenica 28 settembre, infatti, in più di cento piazze italiane i volontari del GILS offriranno i ciclamini – i fiori “che resistono al freddo”, simbolo dell’Associazione – in cambio di donazioni che questa volta saranno per lo più mirate a un’iniziativa specifica. «Vogliamo supportare un progetto di grande spessore scientifico – spiega infatti Carla Garbagnati Crosti, presidente del GILS – denominato Apparato gastroenterico e nutrizione nel paziente sclerodermico, proposto dagli stessi ammalati e deliberato durante il nostro Convegno Nazionale del marzo scorso. Da parte nostra abbiamo stanziato una base di 90.000 euro e ora sta a tutti noi portare avanti il progetto, ricordando che anche il più piccolo sforzo può essere determinante!».

Va detto poi che è stata certamente la possibilità di diagnosticare la malattia in fase precoce l’elemento che ha cambiato l’aspettativa e la qualità della vita dei pazienti. In tal senso, anche quest’anno gli ospedali che hanno aderito al Progetto Ospedali aperti del GILS effettueranno controlli gratuiti, in tutta Italia, dalle 9 alle 12, e da venerdì 26 a domenica 28, a seconda delle rispettive programmazioni.
Testimonial della Giornata del Ciclamino saranno la produttrice discografica e personaggio televisivo Mara Maionchi, l’ex campione di ciclismo Vito Di Tano, il Nazionale di rugby Lorenzo Cittadini e l’intrattenitore Franco One, tutti pronti a fare onore al motto del GILS, sottolineato dalla presidente Garbagnati Crosti: «Forza, pazienza e tenacia, parole che incoraggiano quotidianamente la nostra squadra, pronta a vincere nuove battaglie!». (S.B.)

Per conoscere quali piazze offriranno i ciclamini e gli ospedali che aderiscono al progetto del GILS Ospedali aperti, si può visitare il sito dell’Associazione. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Valentina Rizzotti (vrizzotti@studiotm.org).

Stampa questo articolo