Autismo, attenzione e psicopedagogia dello sviluppo

È imminente, nei pressi di Udine, il corso di formazione intitolato “L’autismo e i disturbi d’attenzione secondo l’approccio della psicopedagogia dello sviluppo”, iniziativa promossa dall’Associazione ProgettoAutismo FVG e centrata sul cosiddetto “metodo AIT Berard”, programma di rieducazione uditiva elaborato da Guy Berard e basato sulla convinzione che il comportamento umano sia «in gran parte condizionato dal suo modo di sentire»

Ragazzo con dei cubi colorati davanti, che compongono la parola "Autism"È rivolto a medici, psicologi, logopedisti, psicomotricisti, educatori, pedagogisti, insegnanti curriculari, insegnanti di sostegno, terapisti occupazionali, operatori socio-sanitari e anche genitori, il corso di formazione promosso per venerdì 3 e sabato 4 ottobre a Feletto Umberto, in provincia di Udine dall’Associazione ProgettoAutismo FVG, intitolato L’autismo e i disturbi d’attenzione secondo l’approccio della psicopedagogia dello sviluppo.
La psicopedagogia dello sviluppo è uno studio teorico-pratico dei problemi inerenti l’educazione, che pone particolare attenzione e rispetta integralmente lo sviluppo della persona, conoscendone le regole e la logica. Le riflessioni che ne possono scaturire si rivelano utili per l’educazione di qualsiasi bambino, indispensabili, altresì, per mirare alla crescita globale di una persona con difficoltà nello sviluppo e/o nell’apprendimento.
A condurre le due giornate sarà lo psicologo Matteo Faberi, in base al “metodo AIT Berard” (ove AIT sta per Auditory Integration Training), programma di rieducazione uditiva elaborato da Guy Berard e centrato sulla convinzione che il comportamento umano sia «in gran parte condizionato dal suo modo di sentire». L’obiettivo è dunque quello di diminuire e/o risolvere le difficoltà nella percezione uditiva, a livello sia quantitativo che qualitativo, e dei problemi ad esse associati, quali i disturbi dell’umore, dell’attenzione, dell’apprendimento e del linguaggio. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: progettoautismofvg@yahoo.it.

Stampa questo articolo