Gli Alpini di Torino con il Coordinamento Para-Tetraplegici

Andranno infatti al Coordinamento Para-Tetraplegici del Piemonte i fondi raccolti in occasione del concerto promosso per il 31 ottobre a Torino dall’ANA (Associazione Nazionale Alpini) del capoluogo piemontese e serviranno a finanziare le attività di ricerca sulla lesione al midollo spinale che si svolgono presso il NICO, vale a dire il Neuroscience Institute Cavalieri Ottolenghi dell’Università di Torino

Ricercatori del NICO (Neuroscience Institute Cavalieri Ottolenghi) dell'Università di Torino

Ricercatori al lavoro presso il NICO (Neuroscience Institute Cavalieri Ottolenghi) dell’Università di Torino, dove si studiano le lesioni al midollo spinale e al quale andranno i fondi raccolti durante il concerto organizzato per il 31 ottobre dall’ANA di Torino

Si raccoglieranno offerte libere in favore del Coordinamento Para-Tetraplegici del Piemonte – organizzazione aderente alla FAIP (Federazione Associazioni Italiane Paratetraplegici) e alla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) – durante il concerto benefico promosso dall’ANA di Torino (Associazione Nazionale Alpini), per la serata di venerdì 31 ottobre (Teatro Nuovo di Torino, Corso Massimo d’Azeglio, 17, ore 21), cui parteciperanno sia la Fanfara Montenero che la Banda Stella Alpina, entrambe componenti della stessa ANA di Torino (la seconda del Gruppo Alpini di Chivasso).

I fondi raccolti serviranno esattamente a finanziare le attività di ricerca sulla lesione al midollo spinale che si svolgono presso il NICO, vale a dire il Neuroscience Institute Cavalieri Ottolenghi dell’Università di Torino. (S.G.)

Per prenotazioni riguardanti il concerto: torino@ana.it
Per ulteriori informazioni e approfondimenti sulle ricerche del NICO: info@cptorino.it.

Stampa questo articolo