Trust e Dopo di Noi

Sarà dedicato al trust – strumento giuridico tramite il quale una o più persone trasferiscono il titolo di una o più proprietà a uno o più gestori, che assumono l’obbligo di amministrare o utilizzare il patrimonio ricevuto a favore del beneficiario o dei beneficiari – il convegno in programma per l’11 novembre al Municipio IX di Roma, incontro organizzato dalla locale Consulta delle Persone con Disabilità e che sarà condotto da Francesca Romana Lupoi, esperta del settore

Mani che stringono altre mani

Il termine trust indica anche uno strumento giuridico con cui una o più persone (settlor) trasferiscono il titolo di una o più proprietà a uno o più gestori (trustee), i quali assumono l’obbligo di amministrare o utilizzare il patrimonio ricevuto a favore del beneficiario o dei beneficiari. In sostanza, con l’istituzione di un trust, le proprietà conferite escono dal patrimonio del settlor, andando a costituire un patrimonio separato, distinto dai beni personali del trustee.
Ma perché creare un trust? Per le più varie ragioni, ovvero per conseguire un maggior controllo sulla disposizione del patrimonio lasciato in eredità, per provvedere alla cura di una persona cui non si può affidare un patrimonio (perché incapace o impossibilitata ad occuparsi dell’amministrazione di beni), per facilitare la cura e il trasferimento di beni immobiliari o anche per organizzare attività di gestione patrimoniale.

A tale strumento sarà dedicato il convegno intitolato Trust – Dopo di Noi, organizzato per martedì 11 novembre a Roma (Sala Consiliare del Municipio IX, Via Ignazio Silone, 100, ore 15.30), dalla Consulta delle Persone con Disabilità del Municipio IX di Roma Capitale.
Relatrice di giornata sarà l’avvocato Francesca Romana Lupoi, membro dell’Associazione Il trust in Italia, sin dalla costituzione di quest’ultima nel 1999. Lupoi fa anche parte della Commissione di Studio sul trust dell’Ordine dei Commercialisti di Roma ed è docente in Master sul medesimo argomento all’Università di Genova e presso la Scuola di Formazione IPSOA (Istituto per l’Organizzazione dello Studio Aziendale). (S.B.).

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: municipio9handicap@gmail.com.

Stampa questo articolo