- Superando.it - http://www.superando.it -

Si diffonde quel Soccorso Civile per eliminare le barriere

Due persone in carrozzina davanti a una barrieraPresentato nel settembre scorso a Roma, il progetto intitolato Soccorso Civile per l’eliminazione delle barriere architettoniche è un’iniziativa dell’Associazione Luca Coscioni – da tempo impegnata in questo ambito – che si avvale del finanziamento del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.
«Con esso – si disse al momento della presentazione – ci si propone di promuovere i diritti e le pari opportunità delle persone con disabilità e di prevenire ogni forma di discriminazione nei loro confronti, in particolare sul tema delle barriere architettoniche. L’idea progettuale include un’azione di aggiornamento formativo, al fine di rendere disponibili per le Associazioni che perseguono questi obiettivi tutti i possibili strumenti legali, normativi e di informazione».

Quello stesso progetto sarà ora al centro del corso/seminario a partecipazione gratuita, in programma per sabato 15 novembre ad Ancona (Hotel Europa, Via Sentino, 3, ore 10).
Vi interverranno, per l’Associazione Coscioni, il segretario Filomena Gallo, avvocato (Il diritto e non la concessione per i disabili), Gustavo Fraticelli, vicesegretario (Dall’esperienza personale al problema generale), Rocco Berardo, responsabile del Progetto Soccorso Civile per l’eliminazione delle barriere architettoniche (Il soccorso civile), l’avvocato Alessandro Gerardi, consigliere generale (Come scrivere un ricorso, la Legge 67/2006), il professor Vittorio Ceradini (Come nasce un problema (solo) contemporaneo) e Renato Biondini, referente della Cellula di Ancona dell’Associazione (Le iniziative locali).
Parteciperanno anche Roberto Zazzetti, presidente della Consulta per la Disabilità della Regione Marche (Lo scivolo a 0); Gianluca Polverini del Centro H di Ancona (Barrierandia IV: le barriere sono solo reali o sono anche dentro di noi?); Adriano Cardogna, capogruppo dei Verdi al Consiglio Regionale delle Marche (Tutela sociale e barriere architettoniche nella Regione Marche); Francesco Rubini Filogna, consigliere comunale di SEL (Sinistra Ecologia Libertà) ad Ancona (I PEBA al Consiglio Comunale di Ancona); Lucia Giatti del Comitato Marchigiano Vita Indipendente (con l’intervento videoregistrato intitolato La tutela giudiziaria per i disabili: la mia esperienza); Stefania Terré, vicepresidente dell’UICI di Ancona (Unione Italiana dei Ciechi e degli Piovedenti) (L’abbattimento delle barriere sensoriali sul trasporto pubblico locale). (S.B.)

Ringraziamo Roberto Zazzetti per la segnalazione.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: progettonobarriere@associazionelucacoscioni.it.