Il welfare della Campania sta rischiando di scomparire!

Lo denuncia il Presidente di Federhand/FISh Campania (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), che dopo avere puntualizzato quale sia, a suo parere, la reale provenienza di quei 17 milioni e mezzo di euro che dovrebbero essere destinati alle politiche sociali («fondi ministeriali non utilizzati»), invita «alla mobilitazione anche le altre organizzazioni sociali della Regione»

Uomo con le mani sul volto, in espressione di profondo sconforto«Ci risulta che quei 17 milioni e mezzo di euro non provengano da fondi regionali, ma siano residui del Ministero non utilizzati negli anni passati ed ora “miracolosamente” usciti, per far credere che la Regione Campania stia investendo nelle politiche sociali».
Lo dichiara Daniele Romano, presidente di Federhand/FISH Campania (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), commentando le dichiarazioni riprese nei giorni scorsi da alcuni portali web, dell’assessore alle Politiche Sociali Bianca D’Angelo e del presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, in merito appunto a quella Delibera di Giunta Regionale che dovrebbe stanziare 17 milioni e mezzo di euro per le politiche sociali, accompagnata da parole quali «la Giunta Caldoro è in prima linea sul fronte delle azioni da mettere in atto, per assicurare tutte le risorse necessarie alle fasce sociali più esposte».
«Le persone con disabilità – sottolinea a tal proposito Romano – non devono essere “merce di scambio” per le prossime elezioni regionali. E ci sembra anche doveroso rilevare come, in un momento di crisi e di razionalizzazione delle risorse, la Regione Campania spenda 3 milioni di euro per il nuovo sito internet istituzionale, mentre le politiche sociali stanno letteralmente morendo!».

«Caro Assessore D’Angelo e caro Governatore Caldoro – è la conclusione della dura presa di posizione espressa dal Presidente di Federhand/FISH Campania – la verità è che grazie a questa Amministrazione Regionale e al silenzio dell’opposizione in Consiglio Regionale, il welfare campano sta rischiando di scomparire. Infatti, le risorse stanziate negli ultimi cinque anni sono calate sempre più, fino ad arrivare a zero. La nostra Federazione lancia quindi la propria mobilitazione contro il Governo di questa Regione, invitando anche tutte le altre organizzazioni sociali a farlo».
Come sempre, naturalmente, le nostre pagine sono del tutto aperte a motivate repliche da parte dei rappresentanti istituzionali chiamati in causa, repliche, tuttavia, che siano basate su fatti concreti. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: federhand.fishcampania@gmail.com.

Stampa questo articolo