- Superando.it - http://www.superando.it -

La cultura della disabilità ai tempi della “Buona Scuola”

Aula di scuola superiorePresentato sempre con le medesime, significative parole («La vera disabilità è quella dell’anima che non comprende… Quella dell’occhio che non vede i sentimenti… Quella dell’orecchio che non sente le richieste d’aiuto… Il vero disabile è colui che, additando gli altri, ignora di esserlo»), è un appuntamento che si rinnova, quello con il seminario di studio e produzione intitolato Uguale tutti diverso nessuno (sottotitolo di quest’anno La Cultura della disabilità ne la “Buona Scuola” di Matteo Renzi), in programma per oggi, lunedì 17 e domani, martedì 18 novembre all’Auditorium di Gioiosa Ionica (Reggio Calabria), a cura dell’Istituto Comprensivo di Gioiosa Ionica/Grotteria e con il patrocinio del Comune locale.

A coordinare e a moderare i lavori sarà il dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo di Gioiosa Ionica/Grotteria Maria Rosaria Pini e ad aprire la prima giornata (ore 15) – dopo i saluti dei Sindaci della Vallata del Territorio (Salvatore Fuda, Gioiosa Ionica; Giuseppe Vumbaca, San Giovanni di Gerace; Giorgio Imperitura, Martone; Salvatore Leoncini, Grotteria) – sarà Francesco Fusca, ispettore ministeriale emerito (La cultura della disabilità: Un anno dopo!), seguito da Salvatore Nocera, avvocato, già vicepresidente della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) (La cultura della disabilità nel sistema scolastico italiano.
Chiuderanno gli interventi di Luciana Greco, dirigente responsabile dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Cosenza, Gianfranco Suraci, neuropsichiatra multidisciplinare dell’ASL di Locri (Reggio Calabria) e Umile Montalto, dirigente scolastico di Montalto Uffugo (Cosenza).
Alla seconda giornata, invece (ore 15), presieduta, coordinata e aperta da Diego Bouché, direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale della Calabria, parteciperanno ancora Nocera (La cultura della disabilità e le famiglie), Fusca (La “Buona Scuola” e la disabilità) e Salvatore Bagalà, neuropsichiatra infantile, capo dipartimento dell’Ospedale di Crotone (Il disabile in famiglia, a scuola, nel mondo del lavoro, nella società. Integrazione e valorizzazione).
Seguiranno gli interventi di Giuseppe Fazzolari, dirigente scolastico del Liceo Scientifico Zaleuco di Locri e di Vito Pirruccio, dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Bello-Pedullà-Agnana di Siderno (Reggio Calabria), mentre le conclusioni saranno affidate a Maria Rosaria Pini.
Da segnalare, infine, che durante i lavori della due giorni, sono previsti anche brani musicali di accompagnamento, eseguiti da studenti della scuola di Gioiosa, coordinati dai docenti di musica e di strumenti musicali dell’Istituto. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Istituto Comprensivo di Gioiosa Ionica/Grotteria (Reggio Calabria), rcic839003@istruzione.it.