Verso la nuova disciplina dell’impresa sociale

Un momento di riflessione sulla nuova disciplina dell’impresa sociale – e più in generale dell’economia sociale – che è al centro del noto Disegno di Legge di “Riforma del Terzo Settore, dell’impresa sociale e per la disciplina del Servizio civile universale”: sarà questo il convegno in programma per il 26 novembre a Roma, organizzato dal Forum Nazionale del Terzo Settore, insieme all’ACRI (Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio)

Realizzazione grafica, con il testo: "Impresa sociale. Che impresa sarà?"È organizzato dal Forum Nazionale del Terzo Settore, insieme all’ACRI (Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio), il convegno in programma per mercoledì 26 novembre a Roma (Sala Capranichetta, Piazza Montecitorio, 125, ore 9.30-13), intitolato L’impresa sociale tra valori, nuovi bisogni e innovazione per lo sviluppo dell’economia sociale, iniziativa con la quale si intende proporre un momento di riflessione sulla nuova disciplina dell’impresa sociale – e più in generale dell’economia sociale – che è al centro del noto Disegno di Legge di Riforma del Terzo Settore, dell’impresa sociale e per la disciplina del Servizio civile universale.

Moderati dal giornalista RAI Giovanni Anversa, i lavori della giornata saranno aperti da Giuseppe Guzzetti, presidente dell’ACRI e introdotti da Andrea Fora, coordinatore della Consulta Economia Civile del Forum Nazionale del Terzo Settore.
Alcuni approfondimenti tematici saranno poi curati da Gianpaolo Barbetta dell’Università Cattolica di Milano (L’economia e l’impresa sociale del domani: come conciliare identità e innovazione), Paolo Venturi, direttore dell’AICCON (Associazione Italiana per la Promozione della Cultura della Cooperazione e del Non Profit) (Modelli organizzativi e reti tra profit e non profit) e Mario Paolo Moiso, consigliere dell’Ordine Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Torino (Tra sostegno pubblico e finanza sociale: quali strumenti per lo sviluppo dell’impresa sociale).
Sarà quindi la volta degli interventi di Gianni Bottalico, presidente nazionale delle ACLI, Giuseppina Colosimo dell’Alleanza Cooperative Italiane-Coordinamento Settore Cooperative Sociali ed Enzo Costa, presidente nazionale dell’Auser, che precederanno quello del ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Giuliano Poletti.
Seguirà una tavola rotonda, cui parteciperanno Pier Paolo Baretta, sottosegretario del Ministero dell’Economia e delle Finanze, Luigi Bobba, sottosegretario del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Luca Jahier, presidente del Gruppo III CESE (Comitato Economico e Sociale Europeo), Donata Lenzi, relatrice del Disegno di Legge Delega per la Riforma del Terzo Settore (XII Commissione Affari Sociali della Camera) e Giorgio Righetti, direttore generale dell’ACRI.
Le conclusioni saranno tratte da Pietro Barbieri, portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: comunicazione@forumterzosettore.

Stampa questo articolo