Il grande cinema entrerà al Niguarda

Grazie infatti a una partnership tra l’AUS Niguarda (Associazione Unità Spinale), la Cooperativa Spazio Vita Niguarda e l’Associazione MediCinema Italia, verrà realizzata una sala cinematografica nel nuovo Centro Polifunzionale Spazio Vita, attualmente in costruzione a fianco dell’Unità Spinale Unipolare dell’Ospedale Niguarda di Milano. L’iniziativa verrà presentata il 18 dicembre, in apertura di un evento musicale

Sala cinematograficaGrazie a una partnership avviata dall’AUS Niguarda (Associazione Unità Spinale) e dalla Cooperativa Spazio Vita Niguarda, con l’Associazione MediCinema Italia – nata nel 2013, con l’obiettivo di utilizzare il cinema e la cultura cinematografica a scopo terapeutico negli ospedali italiani – verrà realizzata una sala cinematografica nel nuovo Centro Polifunzionale Spazio Vita, attualmente in costruzione a fianco dell’Unità Spinale Unipolare dell’Ospedale Niguarda di Milano, struttura di cui sin dall’inizio seguiamo gli sviluppi, ove si svolgeranno tutte le attività socio-integrative del percorso di riabilitazione e dove le persone con lesione midollari o con spina bifida potranno trovare il supporto necessario e le informazioni utili a reinserirsi nel tessuto sociale.
La nuova sala, per altro, sarà aperta sia ai pazienti dell’Unità Spinale, sia a quelli degli altri reparti dell’Azienda Ospedaliera Niguarda che insieme ai loro familiari, ma anche ad altri utenti esterni, potranno assistere a un calendario di proiezioni cinematografiche ed eventi, accomodandosi in una vera e propria minisala cinematografica attrezzata.
«Una splendida opportunità – sottolineano dalla Cooperativa Spazio Vita Niguarda – per tutti i pazienti dell’Azienda Ospedaliera, che potranno trascorrere ore di puro divertimento in compagnia dei propri cari, importanti momenti di sollievo dalla sofferenza dell’ospedalizzazione per bambini giovani ed adulti».
L’iniziativa verrà presentata giovedì 18 dicembre all’Auditorium Verdi Cariplo di Milano (Largo Mahler), aprendo una serata musicale centrata sulle prove aperte del Messia di Händel. (S.G.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Ufficio Stampa AUS Niguarda (Silvia Ferrario), silvia.ferrario@ausniguarda.it.

Stampa questo articolo