Il turismo accessibile in Umbria

Offrire uno spazio di confronto sulle opportunità che può rappresentare per l’Umbria un mercato che in Europa conta su 127 milioni di clienti: è principalmente questo lo scopo dell’incontro dedicato al turismo accessibile, in programma per il 13 gennaio a Spoleto, cui parteciperà anche Village for all (V4A®) la nota rete che conferisce il marchio internazionale dell’ospitalità accessibile

Turisti si recano al Duomo di Spoleto

Turisti in visita a Spoleto, sulla scalinata che porta al Duomo della città umbra

Anche Village for all (V4A®) la nota rete che conferisce il marchio internazionale dell’ospitalità accessibile, parteciperà all’incontro in programma per martedì 13 gennaio a Spoleto (Perugia), presso l’Istituto Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri della Ristorazione e Turistici (IPSSART) De Carolis della città umbra (Via S. Paolo Inter Vineas snc, ore 11.30), dedicato al turismo accessibile.

Promotore dell’iniziativa è il professor Andrea Martoglio, coordinatore del Dipartimento di Accoglienza Turistica presso l’Istituto ospitante, che intende in tal modo, come sottolinea egli stesso, «offrire uno spazio di confronto sulle opportunità che può rappresentare per l’Umbria un mercato che in Europa conta su 127 milioni di clienti e che potrà incrementare i fatturati delle imprese turistiche fino al 20%».

All’incontro – cui sono stati invitati tutti gli imprenditori turistici e i proprietari di strutture turistiche del territorio – interverranno esponenti del Consorzio Albergatori Spoleto, di Federalberghi Provincia di Perugia e dell’ADA Umbria (Associazione Direttori Albergo). (S.G.)

Ringraziamo per la segnalazione l’Ufficio Stampa di Village for all (V4A®).

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: ricevimento@alberghierospoleto.it.

Stampa questo articolo