- Superando.it - http://www.superando.it -

Dedicato alle donne sorde

Federico Faruffini, "La Lettrice (o Clara)", 1864

Federico Faruffini, “La Lettrice (o Clara)”, 1864

«Andare incontro ai bisogni di informazione delle donne sorde che ben difficilmente nei servizi trovano operatori interessati ad affrontare le loro difficoltà comunicative, ma anche offrire momenti di formazione, attraverso il dibattito e la riflessione personale, percorrendo le tappe più importanti del cammino che porta la bambina dal legame con il padre e la madre alla realizzazione della propria soggettività, di cui l’identità sessuale è parte fondante».
È stato sostanzialmente questo l’obiettivo del ciclo di incontri intitolato Discorsi per donne… tra donne, che sta per concludersi a Brescia a cura dell’Associazione di Promozione Sociale Monsignor Marcoli, in collaborazione con l’ENS locale (Ente Nazionale dei Sordi).

Dall’infanzia all’adolescenza: la maturazione del corpo ad una nuova dimensione della vitaLa maternità: realizzazione di un sogno e riorganizzazione della propria vitaLe forme di procreazione assistita medicalmenteLa menopausa: come vivere al meglio questa stagione della vitaDonne che amano troppo: sessualità e violenza nella coppiaEsistono ancora tabù sessuali? Uno sguardo alla sessualità “altra”. Gli interventi della medicina: questi i titoli dei sei incontri tenutisi successivamente dall’8 novembre scorso, l’ultimo dei quali è in programma appunto per sabato 14 febbraio, sempre in mattinata, presso la sede dell’ENS di Brescia.

«Ci sembra di poter dire – commenta la psicoterapeuta infantile Marisa Bonomi, collaboratrice dell’Associazione Monsignor Marcoli e ideatrice del progetto insieme a Sara Castignari, educatrice sorda e docente di LIS (Lingua Italiana dei Segni) – che l’iniziativa sia stata molto gradita dal gruppo delle partecipanti, quindici donne tra i 25 e i 45 anni, provenienti da Brescia e provincia, ma anche da altre città, come Cremona e Trento. In particolare è stato apprezzato il fatto che gli incontri siano stati realizzati secondo le loro esigenze comunicative, con uso di slide, traduzione in LIS delle relazioni, tempo disponibile per andare incontro ai bisogni di chiarimento. Sul gradimento, invece, dei contenuti trattati, dovremo naturalmente attendere la compilazione dei questionari conclusivi, pur ritenendo di poter essere soddisfatti anche da questo punto di vista». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: segreteria@associazionemarcoli.it.