Proposta di Legge sul volontariato: la ConVol apprezza

Pur ritenendo senz’altro necessari ulteriori approfondimenti, Emma Cavallaro, presidente della ConVol (Conferenza Permanente delle Associazioni, Federazioni e Reti di Volontariato), esprime apprezzamento per la nuova Proposta di Legge sul volontariato, in cui si ribadiscono le peculiarità dell’identità delle organizzazioni di volontariato e con la quale si intendono riformare alcuni punti dell’ormai “antica” norma che regolamentò il settore nel 1991

Disegno che rappresenta alcuni settori di impegno del volontariatoIl Comitato di Presidenza della ConVol (Conferenza Permanente delle Associazioni, Federazioni e Reti di Volontariato) ha espresso apprezzamento per l’iniziativa di presentazione della Proposta di Legge n. 2791 (Legge quadro sul volontariato), presentata alla Camera nel dicembre scorso dai deputati Salvatore Capone, Edoardo Patriarca, Maria Amato, Elena Carnevali, Vittoria D’Incecco, Gero Grassi, Elisa Mariano e Daniela Sbrollini, in cui si ribadiscono le peculiarità dell’identità delle organizzazioni di volontariato e con la quale si intendono riformare alcuni punti, ciò che viene ritenuto necessario dopo ventiquattro anni dalla Legge Quadro 266/91, che regolamentò il settore.
«In questo nuovo testo – dichiara in tal senso Emma Cavallaro, presidente della ConVol – ci sembra particolarmente significativo il superamento della vecchia formulazione del primo articolo della Legge 266/91, laddove si affermava che “le finalità del volontariato sono dettate dalla Pubblica Amministrazione”, cosa che non è mai stata vera e lo è tanto meno oggi, dopo il riconoscimento avuto con l’articolo 118 della Costituzione. Riteniamo altresì importante il riconoscimento delle associazioni e dei coordinamenti nazionali di volontariato».
«Anche se avremmo preferito essere coinvolti sin dalle prime formulazioni – conclude Cavallaro – siamo pienamente disponibili a dare tutto il nostro contributo, specie su alcuni punti sui quali riteniamo opportuno un approfondimento». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Ufficio Stampa per ConVol (Paola Scarsi) aolascarsi@gmail.com.

Stampa questo articolo