Per mettere a fuoco il mondo della disabilità

L’Associazione milanese L’abilità – che lavora per dare opportunità di benessere ai bambini con disabilità e alle loro famiglie – ha partecipato al “4° Forum delle Politiche Sociali”, in programma in questi giorni nel capoluogo lombardo, con il video significativamente intitolato “Aprire gli occhi”, ove si racconta quali siano i bisogni e i diritti delle persone con disabilità a Milano, e quali le risposte necessarie che un buon governo dovrebbe garantire

Bimba con disabilitàPotenziare le politiche sociali sull’inclusione, condividere i diritti e renderli visibili a tutti, formare una comunità che sia in grado di capire diversità e uguaglianze perché nessuno sia lasciato solo.
Sono questi i temi che l’Associazione milanese L’abilità ha portato alla luce nel suo intervento durante il 4° Forum delle Politiche Sociali, manifestazione in programma fino al 7 marzo nel capoluogo lombardo. E ha scelto di farlo con il video intitolato Aprire gli occhi, che racconta quali sono i bisogni e i diritti delle persone con disabilità a Milano, e quali le risposte necessarie che un buon governo dovrebbe garantire.

«L’intento del video – ha spiegato durante l’incontro Laura Borghetto, presidente di L’abilità – è appunto quello di “fare aprire gli occhi”, prendere coscienza su argomenti come quelli della disabilità, dei bambini e dei diritti, su cui crediamo vada potenziata da parte delle Politiche Sociali una strategia di intervento più lungimirante».
A proposito di bambini, va sottolineato come nel 7° Rapporto di aggiornamento sul monitoraggio della Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza in Italia, presentato nel giugno del 2014 da un gruppo di lavoro composto anche dalla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) [se ne legga ampiamente nel nostro giornale, N.d.R.], non esistessero, di fatto, numeri e dati sulla situazione dei bambini con disabilità in Italia, e quindi anche a Milano. È chiaro, pertanto, che senza conoscere le esigenze da cui partire non possono esserci dei buoni interventi.
«Il bambino con disabilità – ha dichiarato in tal senso Carlo Riva, direttore dell’Abilità – deve essere nella mente di chi si occupa di politiche sociali. Solo così, infatti, si può cambiare la cultura sul mondo della disabilità, dei diritti e dei bambini».
«Come Associazione – ha aggiunto Borghetto – raccogliamo richieste di famiglie, genitori che chiedono aiuto, non solo per dipanare le questioni più urgenti che si pongono davanti a loro per la nascita di un figlio con disabilità, ma per avere un progetto di vita, una speranza di futuro. Ecco, crediamo che ancora molto ci sia da fare per creare questa speranza di futuro».

L’Associazione L’abilità lavora per dare opportunità di benessere ai bambini con disabilità e alle loro famiglie, creando attività innovative, adattate alle specifiche esigenze di ognuno. Tutti i servizi forniti sono gratuiti e pensati in stretta collaborazione con le aziende ospedaliere e i servizi sociali del territorio, mettendo sempre al centro la cultura dei diritti umani e delle persone con disabilità. (Anna Tipaldi)

Ricordiamo ancora che in YouTube è disponibile il video Aprire gli occhi, voluto dall’Associazione L’abilità di Milano. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: annatipaldi@labilita.org.

Stampa questo articolo