Le opportunità e le abilità

Si parlerà per lo più di inserimento lavorativo delle persone con disabilità, durante un convegno in programma per il 14 marzo a Bologna, organizzato dalla ONLUS Raggiungere (Associazione Italiana per bambini con malformazioni agli arti), incontro che si avvarrà anche della testimonianza di alcune aziende che assumono lavoratori appartenenti alle cosiddette “categorie protette”

Giovane uomo in carrozzina al lavoro alla scrivaniaSi chiama #Opportunità e abilità il convegno informativo sull’inserimento lavorativo delle persone con disabilità, promosso per sabato 14 marzo a Bologna (Sede CISL, Via Milazzo, 16, ore 9.40-15.30) da Raggiungere ONLUS (Associazione Italiana per bambini con malformazioni agli arti), in collaborazione con Jobmetoo, L’Altro Spazio e Farm-Senza Nome.

Moderato da Sandro Pupolin, vicepresidente di Raggiungere, l’incontro sarà aperto dai saluti di Alessandro Alberani, segreterio generale della CISL per l’Area Metropolitana Bolognese e (in videomessaggio) di Andrea Canevaro, professore emerito dell’Università di Bologna.
Interverranno poi Giuseppe Paruolo, consigliere della Regione Emilia Romagna e nella stessa Presidente della Commissione Formazione e Lavoro (Prospettive sull’inserimento al lavoro e l’assistenza sanitaria); Leonardo Callegari, presidente del CSAPSA (Centro Studi e Analisi di Psicologia e Sociologia Applicata) (Inclusione lavorativa e sociale nei contesti aziendali prossimali); Martina Bizzarri, terapista occupazionale del Centro Ausili Tecnologici dell’Azienda USL di Bologna e Gabriele Gamberi della Fondazione ASPHI (Avviamento e Sviluppo di Progetti per ridurre l’Handicap mediante l’Informatica) (L’inserimento lavorativo mirato, l’adattamento delle postazioni lavorative e la predisposizione di ausili per persone con disabilità. L’esperienza del progetto fra Provincia di Bologna, Azienda USL di Bologna e Fondazione ASPHI); Irene Tonetto, terapista occupazionale di DACCAPO (Associazione Trauma Cranico) (Inserimento lavorativo e terapia occupazionale: approcci, metodologie e strumenti).

Sono quindi previste alcune testimonianze di aziende che assumono lavoratori appartenenti alle cosiddette “categorie protette”, prima della parte conclusiva, cui parteciperanno Daniele Regolo, fondatore di Jobmetoo, il primo portale web dedicato ai lavori con disabilità, gli imprenditori sordi e udenti che gestiscono i locali Senza Nome e L’Altro Spazio di Bologna e Alessia Planeta del CRIBA Emilia Romagna (Centro Regionale di Informazione sul Benessere Ambientale) (Ma il cervello è accessibile? Trasformare il pensiero per modificare l’ambiente). (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@raggiungere.it.

Stampa questo articolo