Nuovo percorso riabilitativo al Centro Protesi INAIL

Si tratta del “Percorso di training riabilitativo per l’utilizzo di ausili per la mobilità”, nuovo servizio del Centro di Vigorso di Budrio (Bologna), che si rivolge a persone, principalmente infortunate sul lavoro, che utilizzano normalmente la carrozzina. L’obiettivo è quello di favorire il raggiungimento della mobilità in autonomia, di aumentare le possibilità di partecipazione alle attività quotidiane e di migliorare conseguentemente la qualità della vita della persona

Centro Protesi INAIL: riabilitazione

Un’immagine riguardante il “Percorso di training riabilitativo per l’utilizzo di ausili per la mobilità”, al Centro Protesi INAIL di Vigorso di Budrio (Bologna)

È attivo da pochi giorni, presso il Centro Protesi INAIL di Vigorso di Budrio (Bologna), il Percorso di training riabilitativo per l’utilizzo di ausili per la mobilità, nuovo servizio che si rivolge a persone, principalmente infortunate sul lavoro, che utilizzano normalmente la carrozzina.
Il percorso ha l’obiettivo di favorire il raggiungimento della mobilità in autonomia, di aumentare le possibilità di partecipazione alle attività quotidiane e di migliorare conseguentemente la qualità della vita della persona.
In sostanza, il paziente viene accolto e seguito da un’équipe, formata da un medico fisiatra, da fisioterapisti e da tecnici ortopedici, che ha il compito, prima di tutto, di capirne i bisogni e le reali esigenze, per impostare un programma di addestramento personalizzato, allo scopo di migliorando la conoscenza dell’ausilio e di aumentare l’espressione delle abilità funzionali individuali.
Il programma si articola su tre giornate successive, che in funzione degli obiettivi riabilitativi possono essere estese sino a cinque. Come accennato, possono usufruirne gli utenti che utilizzano carrozzine manuali con relativo sistema posturale, carrozzine elettriche e sistemi autobilancianti e coloro che desiderano avvicinarsi all’attività sportiva “wheelchair”.
In linea, dunque, con il modello operativo del Centro Protesi INAIL, questa nuova iniziativa va ad aggiungersi al consolidato percorso protesico-riabilitativo per persone con amputazione, per offrire un analogo servizio di qualità anche a coloro che presentano una diversa disabilità motoria. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Ufficio Stampa Centro Protesi INAIL (Simona Amadesi), s.amadesi@inail.it.

Stampa questo articolo