Sono i giorni del MOVE!

Raccoglie l’eredità di un evento di successo, il MOVE! della Fiera di Vicenza, Salone Professionale del Turismo e dell’Ospitalità Universale, che si apre oggi, 13 marzo, e che si protrarrà fino al 15 marzo. Ma le premesse ci sono tutte, per poter ampliare ulteriormente la cultura del turismo responsabile, sostenibile e universalmente accessibile, tra convegni, esposizioni, presentazioni e incontri all’insegna di proposte, prodotti e progettazioni accessibili a tutti i cittadini

Foto di repertorio di Gitando.all alla Fiera di Vicenza

Il grande fermento di iniziative che apparteneva alla manifestazione Gitando.all è stato oggi ereditato – sempre alla Fiera di Vicenza – da MOVE!, il Salone Professionale del Turismo e dell’Ospitalità Universale

Raccoglie un’eredità importante, MOVE!, il Salone Professionale del Turismo e dell’Ospitalità Universale, che si apre oggi, 13 marzo, alla Fiera di Vicenza. Si tratta dell’eredità di Gitando.all, il Salone Europeo dedicato al Turismo Accessibile, che un crescente successo aveva ottenuto negli anni scorsi. E tuttavia, le premesse ci sono tutte, per ampliare ulteriormente i concetti sviluppati da Gitando.all, i cui partner sono sostanzialmente gli stessi del nuovo Salone, a partire da Village for all (V4A®), la nota rete che conferisce il marchio internazionale di qualità dell’ospitalità accessibile.

«Anche MOVE! – spiegano infatti gli organizzatori della manifestazione – rappresenterà l’unico appuntamento di riferimento in Europa finalizzato a supportare la promozione e la cultura del turismo responsabile, sostenibile e universalmente accessibile. Nato con il supporto della Regione Veneto, e riconosciuto dalla Commissione Europea come “istituzione pilota” per la sperimentazione delle politiche continentali nel settore del turismo accessibile, l’evento si rispecchia nelle finalità dell’UNWTO (World Tourism Organization), l’Agenzia specializzata sul Turismo delle Nazioni Unite, fornendo al settore nazionale e internazionale un momento di aggiornamento e confronto unico nel suo genere».

Fino a domenica 15, dunque, sarà un susseguirsi di convegni, esposzioni, incontri, dimostrazioni e presentazioni, offrendo la possibilità agli operatori di settore e al pubblico interessato di presentare nuove idee e soluzioni pratiche in quattro specifici “macrosettori”, vale a dire l’Accoglienza, il Divertimento e lo Sport, la Mobilità, lo Shopping e l’HO.RE.CA (alberghi e ristorazione).
Filo conduttore di tutti i percorsi, in ogni area tematica, sarà l’Universal Design (“progettazione universale”), all’insegna di proposte, metodologie, prodotti e progettazioni accessibili e fruibili realmente da parte di tutti i cittadini. (S.B.)

Nel sito dedicato al MOVE! sono disponibili nel dettaglio tutti i programmi dei convegni e di ogni altra iniziativa.

L’Agorà della Solidarietà al MOVE!
a cura di CSV Vicenza
(Centro di Servizio per il Volontariato della Provincia di Vicenza)

Il 2015, proclamato Anno Europeo dello Sviluppo, vede un grande interesse per le nuove generazioni, a garanzia di un futuro migliore non solo per i cittadini europei ma per tutto il mondo. In questa dimensione anche il nostro impegno vuole concentrarsi su tematiche innovative, che possano permettere maggiore attenzione al progetto di vita delle persone e dell’ambiente dove vivono.
«Ecco perché anche quest’anno Volontariato in Rete-Federazione Provinciale di Vicenza, Ente Gestore del CSV di Vicenza – afferma il Presidente Marco Gianesini – ha voluto dedicare la sua presenza a MOVE! al turismo responsabile, accessibile e sostenibile, per trovare spazi di condivisione delle esperienze e nuove occasioni di incontro e confronto nella nostra Quinta Agorà della Solidarietà (Terzo Festival della Progettazione Sociale).
Dapprima con Gitando e Gitando.all, oggi con MOVE!, siamo coinvolti da anni in questo evento, con la Fiera di Vicenza e la Regione Veneto, alleanza, questa, che ci permette di esprimere creatività, passione e volontà di esserci con le Associazioni e le Istituzioni, creando e stimolando vere e proprie opportunità di confronto, valorizzazione del territorio, della persona e della qualità di vita. Tanti presupposti, dunque, che portano ad avviare nuove collaborazioni, vedendoci impegnati nel coordinamento di Cooperazione sociale e associazionismo per un turismo accessibile e flessibile, un progetto sperimentale proposto dall’ULSS 4 Alto Vicentino, recepito e finanziato dalla Regione Veneto d’intesa con l’Assessorato al Turismo, grazie a un accordo che mira a favorire la realizzazione di progetti di eccellenza per lo sviluppo e la promozione del sistema turistico nazionale, nonché il recupero della competitività sul piano internazionale.
Questo progetto nasce dall’esigenza di avviare una ricognizione completa nella Regione del Veneto delle attività che svolgono Cooperative e Associazioni di Volontariato, riferita a servizi e iniziative rivolte ai turisti in àmbito locale, provinciale e regionale. A tale scopo, saranno organizzate iniziative propedeutiche alla realizzazione del progetto, che si realizzeranno attraverso gruppi di lavoro, eventi, seminari, oltre a percorsi di formazione mirati a promuovere il valore dell’accoglienza, riservati a quanti siano coinvolti nel settore del turismo responsabile, accessibile e sostenibile.
Dal canto loro, le Associazioni di Volontariato hanno assicurato il loro contributo, grazie alle esperienza maturate negli anni, rivolte alla valorizzazione del tempo libero e delle varie attività sportive, culturali, organizzazione di vacanze, soggiorni ecc., che esprimono i particolari bisogni di accessibilità, non solo strutturale, ma anche culturale. Ancora una volta, infatti, tutto ciò che si pensa per rimuovere un ostacolo diviene opportunità per tante persone che possono godere di una migliore qualità di vita e noi siamo sempre più convinti che l’accoglienza sia un valore!
Di tutto ciò parleremo in questi giorni alla Fiera di Vicenza, sia nel nostro padiglione (7.1, Sala 7.1.2), sia durante il convegno L’accoglienza come valore…, organizzato per sabato 14 marzo (ore 9). (eventi@csv-vicenza-org)

Stampa questo articolo