La FOP, malattia genetica molto rara

La fibrodisplasia ossificante progressiva (FOP) è una malattia genetica estremamente rara, nella quale una serie di frammenti ossei si manifestano nei muscoli, nei tendini, nei legamenti e in altri tessuti connettivi, portando a un progressivo processo di ossificazione. Ad essa sarà dedicato il Nono Meeting FOP, in programma a Roma il 20 e 21 marzo, a cura dell’Associazione FOP Italia, con l’intervento di numerosi, autorevoli relatori, provenienti anche dall’estero

Louise Wedderburn

Nonostante la FOP, la giovane scozzese Louise Wedderburn non ha voluto rinunciare al sogno di lavorare nel mondo della moda

È fissato per quest’anno a Roma (Aula A della Clinica Dermatologica del Policlinico Umberto I, Viale del Policlinico, 155) ed esattamente per venerdì 20 e sabato 21 marzo, il Meeting FOP (fibrodisplasia ossificante progressiva), incontro internazionale giunto alla sua nona edizione e organizzato come sempre dall’Associazione FOP Italia.
Si tratterà di una nuova importante due giorni di lavoro interamente dedicata a questa malattia genetica estremamente rara – la fibrodisplasia ossificante progressiva, appunto – nella quale una serie di frammenti ossei si manifestano nei muscoli, nei tendini, nei legamenti e in altri tessuti connettivi, portando a un progressivo processo di ossificazione. E tuttavia, nonostante la rarità dei casi, la ricerca ha fatto importanti scoperte per quanto concerne le tappe fondamentali della formazione scheletrica, oltre a individuare l’anomalia del gene ACVR1.

Particolarmente autorevoli e prestigiosi, anche quest’anno, saranno i relatori presenti all’incontro – la cui direzione scientifica è affidata A Roberto Ravazzolo dell’Università di Genova e dell’Unità Operativa Complessa di Genetica Medica dell’IRCCS Istituto Gaslini di Genova – provenienti da centri specializzati del nostro Paese, ma anche da Canada, Giappone, Germania, Gran Bretagna, Paesi Bassi e Stati Uniti.
Arriveranno inoltre, sempre dall’estero, i rappresentanti di Associazioni “cugine” di FOP Italia, con uno spazio particolare dedicato alla Comunità FOP in Russia.
Oltre poi agli aggiornamenti sui vari aspetti della ricerca, rivolti per lo più a medici, biologi, farmacisti e tecnici sanitari di laboratorio biomedico, è previsto un ampio spazio anche per le domande dall’uditorio di pazienti e familiari, prima dell’Assemblea Generale di FOP Italia, che concluderà i lavori del Meeting. (S.B.)

È disponibile nel sito di FOP Italia il programma completo del Meeting. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@fopitalia.it.

Stampa questo articolo