Fare partecipazione al museo

Ovvero “Metodi e approcci per l’accessibilità e l’intercultura”, titolo e sottotitolo del percorso di formazione rivolto a studenti, professionisti museali ed educatori, che si svolgerà dal 10 aprile al 9 maggio. Con tale iniziativa – cui ci si può iscrivere fino al 23 marzo – si vuole promuovere la sperimentazione di modelli, metodi e approcci innovativi per la partecipazione al museo, con un focus specifico sul coinvolgimento di pubblici con disabilità e sul metodo interculturale

Novate Milanese, Casa Testori

Si terrà a Casa Testori, a Novate Milanese, il primo dei cinque incontri del percorso formativo “Fare partecipazione al museo”

Studenti, professionisti museali ed educatori hanno ancora tempo fino al 23 marzo, per iscriversi all’interessante percorso di formazione denominato Fare partecipazione al museo. Metodi e approcci per l’accessibilità e l’intercultura, iniziativa promossa da Musei senza barriere e da ABCittà (officina del futuro), che si articolerà su cinque incontri successivi, in diverse sedi di Milano (musei, spazi di partecipazione e cultura), dal 10 aprile al 9 maggio.

«Abbiamo voluto questo percorso – spiegano i promotori – per promuovere la sperimentazione di modelli, metodi e approcci innovativi per la partecipazione al museo, con un focus specifico sul coinvolgimento di pubblici con disabilità e sul metodo interculturale. Sarà dunque una preziosa opportunità di confronto con esperti nazionali e internazionali, sperimentando e analizzando le proposte educative insieme ai progettisti, condividendo strumenti pratici, oltreché interagendo e riflettendo sul metodo». Il tutto, dunque, all’insegna di uno spazio museale insieme culturale e sociale, per consentire a coloro che parteciperanno al percorso formativo di confrontarsi con i visitatori del museo con uno sguardo nuovo.

Musei senza Barriere è un progetto nato alla fine del 2013, dedicato all’accessibilità museale, che deve per lo più la sua popolarità all’omonimo blog, finalizzato a valorizzare le buone pratiche italiane e straniere rivolte all’inclusione della disabilità.
ABCittà (officina del futuro) è invece una Cooperativa Sociale costituita da un gruppo di professionisti con esperienze diverse in progettazione partecipata. (S.B.)

Nel sito dedicato al percorso di formazione Fare partecipazione al museo sono disponibili tutte le notizie necessarie. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: museisenzabarriere@gmail.com (Maria Chiara Ciaccheri).

Stampa questo articolo