Arrivano in Puglia le inedite risonanze di Esagramma

E saranno risonanze personali e di gruppo, quelle che si scopriranno durante l’incontro del 21 marzo di Bisceglie, voluto dalla FIDAPA locale, per far conoscere nel territorio Esagramma, il Centro di clinica, ricerca e formazione per il disagio psichico e mentale, che basa la propria attività sulle potenzialità della musica e la cui Orchestra Sinfonica, composta da musicisti professionisti e persone con varie forme di disabilità e disagio, è nota a livello internazionale

Licia Sbattella

Licia Sbattella, direttore scientifico di Esagramma, terrà la conferenza illustrativa all’incontro del 21 marzo di Bisceglie

Grazie alla sensibilità condivisa dell’Amministrazione Comunale di Bisceglie (Provincia di Barletta-Andria-Trani) e di numerose Associazioni che hanno aderito al progetto (Adisco, Circolo Unione, Fondazione DCL-Donare Condividere Liberare, Fondazione Musicale Biagio Abbate, Fonè, Lions, Rotary Club, Studio Ruggieri & Ruggieri, Società Mutuo Soccorso e Sporting Club), la Sezione locale di FIDAPA_BPW ITALY – ove FIDAPA sta per Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari e BPW per Business and Professional Women) – ha voluto promuovere la conoscenza, nel proprio territorio, della metodologia di Esagramma, come ulteriore supporto e proposta terapeutica per il trattamento della disabilità psichica.

Già spesso il nostro giornale ha avuto occasione di occuparsi di Esagramma che, lo ricordiamo, è il Centro di clinica, ricerca e formazione per il disagio psichico e mentale (nato a Milano, ma oggi con numerosi “Centri Satellite”, totalmente autonomi, che operano seguendo le medesime metodologie), il quale basa la propria attività sulle potenzialità della musica, tramite percorsi terapeutici e formativi di MusicoTerapia Orchestrale (MTO) e MusicVirtual Opera (MVO).
La sua Orchestra Sinfonica è formata da musicisti professionisti e da ragazzi e adulti con problemi psichici e mentali gravi (autismo, ritardo cognitivo, psicosi infantile), pazienti psichiatrici adulti, giovani e adulti con sindromi post-traumatiche, ragazzi e giovani con disagio sociale e familiare, che tutti hanno seguito i corsi di Musico Terapia Orchestrale.
Già più di cento sono stati finora i concerti, a livello nazionale e internazionale, alcuni dei quali ripresi in mondovisione.
Gli itinerari terapeutici ed educativi di Esagramma, messi a punto in tanti anni di attività, sono unici in Europa e proprio per questo arrivano numerosi inviti a parlarne nei più diversi àmbiti internazionali, dai convegni “targati” ONU e Unesco, ai vari Festival Internazionali.
Nel 1999, al momento della sua fondazione come Cooperativa Sociale, Esagramma attingeva all’esperienza riabilitativa e formativa del Laboratorio di Musicologia Applicata, Associazione Culturale di Volontariato Professionale sorta nel 1987. Oggi è affiancato dalla Fondazione Sequeri Esagramma.

Particolare interesse, dunque, vi è per l’evento curato dalla Commissione Progetti FIDAPA di Bisceglie, in programma per sabato 21 marzo, presso il Teatro Garibaldi della città pugliese (ore 18), incontro patrocinato dalla Provincia di Barletta-Andria-Trani, dal Comune di Bisceglie e dall’Ordine dei Medici e degli Psicologi Provinciale.
Alla conferenza illustrativa, tenuta da Licia Sbattella, direttore scientifico di Esagramma, seguirà un workshop, durante il quale i partecipanti – anche con disabilità psico-fisica – saranno invitati a sostenere una sessione di lavoro musicale insieme ai professionisti formati con la metodologia Esagramma, che li guideranno, come spiegano gli organizzatori «alla scoperta di inedite risonanze personali e di gruppo». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: coordinamento2@esagramma.net.

Stampa questo articolo