Augusta Tomassini, “l’altra me”

Si chiama infatti proprio “L’altra me” la nuova raccolta di poesie pubblicata da Augusta Tomassini, persona affetta da retinite pigmentosa e impegnata nell’UICI delle Marche (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), che presenterà il suo libro il 27 marzo a Napoli, nel corso di un incontro organizzato presso l’Istituto per Ciechi Paolo Colosimo di Napoli, dalla locale Sezione dell’UICI, in collaborazione con l’Associazione Teatro Colosimo e l’Associazione Via Nova

Augusta Tomassini

Augusta Tomassini

Nata a Fossombrone (Pesaro-Urbino) e affetta da retinite pigmentosa, che le ha causato la progressiva perdita della vista, Augusta Tomassini, attiva nell’UICI delle Marche (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), ha pubblicato nel 2013 il suo primo libro di poesie (Volo dell’anima. Poesie dall’ombra), che ha ottenuto numerosi riconoscimenti, anche internazionali. Recentemente ne è uscita la seconda raccolta, intitolata, L’altra me che, per utilizzare le sue stesse parole, «è il secondo tempo della mia vita. Un viaggio per scoprire chi è Augusta, una rinascita che affonda le sue radici nelle difficoltà e nel dolore. Un messaggio di speranza, di fiducia negli affetti e nella vita, testimonianza di come essa non venga mai sconfitta, di come nonostante tutto sia destinata sempre e comunque a rinnovarsi».

L’altra me sarà ora al centro di un incontro organizzato per venerdì 27 marzo (ore 16), presso l’Istituto per Ciechi Paolo Colosimo di Napoli, dalla locale Sezione dell’UICI, in collaborazione con l’Associazione Teatro Colosimo e l’Associazione Via Nova.
Dopo l’introduzione, affidata a Cristina Simonelli, interverranno alcuni rappresentanti dell’Istituto ospitante, seguiti da Giovanni D’Alessandro, presidente dell’UICI di Napoli e dal saluto delle autorità presenti.
Si passerà quindi alla presentazione vera e propria del libro di Augusta Tomassini, alcuni brani del quale verranno letti alla presenza dell’Autrice dagli allievi dell’Istituto Colosimo.
Altro momento significativo dell’incontro sarà poi la presentazione dell’ultimo disco della cantante napoletana Angelica, mentre le conclusioni saranno affidate ad Antonio Cafasso, presidente dell’Associazione Teatro Colosimo. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Mario Mirabile (UICI Napoli), mariomirabile@alice.it.

Stampa questo articolo