Il Parkinson al femminile

Sullo sfondo della medicina di genere – che studia le differenze biologiche, psicologiche e sociali tra i generi e la loro influenza sulla salute, sulle manifestazioni delle malattie e sulla risposta ai farmaci – il 28 marzo a Milano si parlerà di malattia di Parkinson nelle donne, meno colpite degli uomini da questa diffusa malattia neurodegenerativa cronico-progressiva del sistema nervoso centrale, ma con più gravi implicazioni, dal punto di vista delle ricadute sociali

Donna con la malattia di Parkinson

Una donna con la malattia di Parkinson

La malattia di Parkinson è tre volte più frequente negli uomini che nelle donne, ma per queste ultime – come abbiamo anche spiegato in un nostro recente, ampio approfondimento – sono più gravi le ricadute sociali.
Di questo e altro si parlerà sabato 28 marzo alla Casa delle Donne di Milano (Via Marsala, 8, ore 10), durante l’incontro intitolato La malattia di Parkinson al femminile, voluto e pensato da tre neurologhe impegnate in altrettante strutture sanitarie del capoluogo lombardo, vale a dire Vincenza Fetoni dell’Ospedale Fatebenefratelli, Francesca Mancini della Casa di Cura Pio X e Maria Antonietta Volonté dell’Ospedale San Raffaele.

«Si tratterà del primo appuntamento di un percorso – spiegano le promotrici – in cui vogliamo affrontare la medicina di genere, recente scienza biomedica che studia le differenze biologiche, psicologiche e sociali tra i generi e la loro influenza sulla salute, sulle manifestazioni delle malattie e sulla risposta ai farmaci. Questo incontro, per altro, non si rivolge solo alle donne ammalate e alle associazioni, ma anche a un pubblico di persone sane, per sensibilizzare e divulgare gli aspetti di una malattia neurodegenerativa cronico-progressiva tra le più diffuse del sistema nervoso centrale, con ricadute economiche e conseguenze negative sulla qualità di vita».
Ad aprire i lavori sarà dunque Vincenza Fetoni (Che cos’è la medicina di genere?), seguita da Maria Antonietta Volonté (Malattia di Parkinson al femminile) e Francesca Mancini (La donna con malattia di Parkinson: la quotidianità).
Sono previste anche le testimonianze dirette di alcune donne affette da malattia di Parkinson. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: ufficiostampa@casadonnemilano.it (Maria Cristina Bianchi).
Per approfondimenti sulla malattia di Parkinson, suggeriamo anche il riferimento di Parkinson Italia (Confederazione Associazioni Italiane Parkinson e Parkinsonismi), segreteria@parkinson-italia.it.

Stampa questo articolo