Prosegue la formazione sull’amministrazione di sostegno

Sono sempre frequenti, in Lombardia, le iniziative di formazione in àmbito di amministrazione di sostegno, istituto introdotto nel nostro Paese dal 2004, per superare le forme assai più rigide dell’inabilitazione e dell’interdizione. Un nuovo ciclo di incontri sta infatti per prendere il via a Sesto San Giovanni (Milano), ciò che accadrà l’8 maggio, rivolgendosi ai familiari (caregiver) delle persone in situazione di fragilità

Persona con disabilità intellettiva insieme a un giovane amministratore di sostegnoPrenderà il via l’8 maggio a Sesto San Giovanni, nei pressi di Milano, un nuovo percorso di formazione sull’amministrazione di sostegno, nell’àmbito del Progetto Voi Siete Qui, iniziativa diretta principalmente ai familiari (caregiver) delle persone fragili, e nata con l’obiettivo di sostenere le famiglie nella scelta di curare a domicilio il proprio congiunto fragile e di promuovere una mentalità di rete tra i soggetti che, a vario titolo, si occupano di cura.
Realizzato con il cofinanziamento della Regione Lombardia e dell’ASL Milano, Voi siete Qui ha per capofila la Cooperativa Sociale ACLI Famiglie e Dintorni, in partnership con la Fondazione La Pelucca e con la collaborazione dell’Associazione milanese Oltre noi… la vita.

Il primo dei tre incontri, come detto, tutti previsti presso l’RSA Monsignor Olgiati di Sesto San Giovanni (Via Boccaccio, 354, ore 15-19), si terrà venerdì 8 maggio, verterà sui Profili giuridici e gli aspetti procedurali dell’amministrazione di sostegno e sarà condotto da Daniela Piglia, giurista e coordinatrice dell’Associazione Oltre noi… la vita.
Successivamente, venerdì 15 maggio, a occuparsi del Ruolo dell’amministratore di sostegno fra cura della persona e gestione degli interessi economici sarà Sabrina Sala, che in Oltre noi… la vita fa parte della Commissione Legale.
Infine, venerdì 29 maggio, la psicologa dell’Associazione milanese, Cristina Labianca, tratterà Gli aspetti relazionali dell’amministrazione di sostegno.

A proposito dell’amministrazione di sostegno, vale la pena ricordare infine che si tratta di quell’istituto introdotto nel nostro Paese con la Legge 6/04, per superare le forme assai più rigide dell’inabilitazione e dell’interdizione. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@voisietequi.org.

Stampa questo articolo