Tante partite di calcio contro i pregiudizi

Vi saranno numerose iniziative promozionali, durante le partite della trentaseiesima giornata del Campionato di Serie A, per dare visibilità alla quindicesima “European Football Week”, evento dedicato al calcio e promosso da Special Olympics, il movimento internazionale dello sport praticato dalle persone con disabilità intellettiva. Il momento clou sarà poi tra il 30 maggio e il 6 giugno, coinvolgendo oltre 55.000 atleti con disabilità intellettiva in 50 Paesi Europei ed Eurasiatici

Conferenza stampa di presentazione dell'"European Football Week 2015"

Foto di gruppo per la conferenza stampa di presentazione dell'”European Football Week 2015″, presso il Salone del Consigilio della FIGC (Federazione Italiana Giuoco Calcio) a Roma

«A nome di tutta la Federazione e di tutti i suoi componenti siamo vicini a qualsiasi genere di attività sportiva che miri all’inclusione sociale»: lo ha dichiarato Carlo Tavecchio, presidente della FIGC (Federazione Italiana Giuoco Calcio), nel corso della conferenza stampa di presentazione delle iniziative previste in Italia per la quindicesima edizione dell’European Football Week, l’ormai tradizionale evento di Special Olympics – il movimento internazionale dello sport praticato dalle persone con disabilità intellettiva – interamente dedicato al calcio e ai suoi appassionati, che si avvale del sostegno della Federazione Calcistica Europea (UEFA) e che coinvolgerà oltre 55.000 atleti con disabilità intellettiva in 50 Paesi Europei ed Eurasiatici.
«Anche quest’anno – ha sottolineato dal canto suo Maurizio Romiti, presidente di Special Olympics Italia – l’European Football Week darà modo agli Atleti di mostrare sul campo le proprie abilità».
Come abbiamo ampiamente riferito nelle scorse settimane, il momento clou della manifestazione – patrocinata da FIGC (Federazione Italiana Giuoco Calcio), Lega Calcio di Serie A e B, AIA (Associazione Italiana Arbitri) e AIAC (Associazione Italiana Allenatori Calcio) – lo si avrà nella settimana tra il 30 maggio e il 6 giugno, su larga parte del territorio nazionale, coinvolgendo, in tornei e dimostrazioni, tanto gli atleti di Special Olympics quanto gli alunni delle scuole primarie e secondarie, per un totale di circa 4.000 ragazzi. Sarà tuttavia nel prossimo fine settimana, dal 16 al 18 maggio, che l’evento verrà promosso, con numerose iniziative, durante le partite della trentaseiesima giornata del Campionato di Serie A (la Serie B lo ha già fatto un paio di settimane fa). (S.G.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: redazione@specialolympics.it.

Stampa questo articolo