Resta a Padova lo scudetto del wheelchair hockey

Nel match decisivo delle finali di Lignano Sabbiadoro (Udine), infatti, la Coco Loco Padova si è confermata Campione d’Italia dell’hockey su carrozzina elettrica, sconfiggendo gli Sharks di Monza. Terzi i Thunder Roma e quarta la Vitersport Viterbo, mentre le squadre del Dream Team Milano e dei Madracs Udine sono state promosse in Serie A1

Coco Loco Padova

Una formazione della Coco Loco Padova, confermatasi Campione d’Italia del wheelchair hockey

La Coco Loco Padova si è aggiudicata per la seconda volta consecutiva lo scudetto del wheelchair hockey (hockey su carrozzina elettrica), primeggiando nelle recenti finali FIWH (Federazione Italiana Wheelchair Hockey) di Lignano Sabbiadoro (Udine), davanti agli Sharks Monza (3-2 dopo i tempi supplementari, il risultato della partita decisiva), ai Thunder Roma e alla Vitersport Viterbo. Nella stessa occasione il Dream Team Milano e i Dolphins Ancona sono stati promossi in Serie A1.
Miglior giocatore delle finali è risultato Claudio Comino dei Madracs Udine, vincitore anche della classifica dei cannonieri della A2, mentre Giovanni Camponesco dell’Albalonga di Albano Laziale ha ottenuto il trofeo riservato al capocannoniere della A1 e Fiorenzo Gangoni, dirigente dei Lupi Toscani di Firenze, è stato premiato per il suo impegno e la passione per questa disciplina sportiva sempre più seguita, come ha dimostrato anche l’attenzione di RAI Sport 1, che il 29 maggio scorso ha dedicato un ampio servizio alle finali di Lignano, durante il programma Sportabilia. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti, consultare il sito della FIWH (Federazione Italiana Wheelchair Hockey).

Stampa questo articolo