Muscoli, cuore, nervi: una relazione pericolosa?

È questo il titolo del convegno promosso per il 15 giugno ad Ancona dalla Fondazione Dott. Dante Paladini, durante il quale, grazie al contributo di numerosi autorevoli esperti, verrà proposto un aggiornamento specifico e puntuale sulla diagnosi, la prevenzione e la terapia delle complicanze cardiache nelle più frequenti malattie neuromuscolari (distrofie, atrofie, miastenie ecc.) e sulle modalità di approccio globale al paziente con tali patologie

Locandina del convegno del 15 giugno ad AnconaLe malattie neuromuscolari (distrofie, atrofie, miotonie, miastenie ecc.) sono spesso patologie complesse e multisistemiche che richiedono un approccio diagnostico e terapeutico multidisciplinare integrato. Frequentemente, infatti, esse non sono confinate al muscolo scheletrico, ma coinvolgono più organi e/o apparati.
«Negli ultimi anni – sottolineano dalla Fondazione Dott. Dante Paladini di Ancona – il coinvolgimento cardiaco è stato osservato in un numero sempre crescente di malattie muscolari genetiche e notevoli progressi sono stati compiuti nel capire le relazioni tra malattia muscolare scheletrica e malattia muscolare. Con questo convegno, dunque, proporremo un aggiornamento specifico e puntuale sulla diagnosi, la prevenzione e la terapia delle complicanze cardiache nelle più frequenti malattie neuromuscolari e sulle modalità di approccio globale al paziente con tali patologie».

Viene presentato così il convegno intitolato Muscoli, cuore, nervi: una relazione pericolosa?, organizzato appunto dalla Fondazione Paladini per lunedì 15 giugno, presso l’Auditorium Totti dell’Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti di Ancona (ore 9-18), aperto a tutti gli interessati.
Vi interverranno alcuni autorevoli specialisti provenienti da altre strutture del nostro Paese (Andrea Calvo dell’Università di Torino, Marika Pane del Policlinico Universitario Gemelli di Roma, Elena Pegoraro dell’Università di Padova e Valeria Sansone del Centro Clinico NEMO di Milano), insieme a numerosi sanitari che agiscono nell’Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti di Ancona (Maria Gabriella Ceravolo, Maria Giovanna Danieli, Francesca Grassi, Francesco Ottavio Logullo, Gian Piero Perna, Tiziana Principi, Majed Refai e Armando Sabbatini). (S.B.)

È disponibile il programma completo del convegno.
Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@fondazionepaladini.it.

Stampa questo articolo