Una Giornata del Rispetto, all’insegna dello sport

Circa duecento ragazzi con disabilità si cimenteranno il 19 giugno a Ozzano dell’Emilia (Bologna) in una serie di gare atletiche, con relativa e festosa premiazione finale: consisterà in questo la prima delle tre “Giornate del Rispetto” – quella dedicata alla diversità – organizzate dalla Cooperativa Sociale La Fraternità e dal Servizio Dipendenze Patologiche dell’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII

Logo dei "Respect Days"Respect Diversity, Respect Life e Respect Environment, ovvero rispetto della diversità, della vita e dell’ambiente: sono questi i temi dei tre Respect Days, le “Giornate del Rispetto” organizzate dalla Cooperativa Sociale La Fraternità e dal Servizio Dipendenze Patologiche dell’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, la prima delle quali, in programma per venerdì 19 giugno a Ozzano dell’Emilia (Bologna), sarà tutta all’insegna dello sport e vedrà ben duecento ragazzi con disabilità cimentarsi in gare atletiche, dal lancio del peso al vortex (attrezzo a forma di lancia, fatto di metallo e fibra di vetro, preparatorio al giavellotto), dalla corsa veloce alla corsa a ostacoli.
L’evento culminerà poi con una festosa premiazione agli atleti primi classificati nelle diverse categorie e ai loro educatori.

A partecipare saranno i protagonisti delle strutture dell’Emilia Romagna della citata Cooperativa Sociale La Fraternità e di altri Centri Diurni del territorio bolognese, insieme ai giovani dell’Estate Ragazzi di Mercatale/Castel de’ Britti, a quelli di Ozzano dell’Emilia e ad altri provenienti da alcuni gruppi scout del territorio.
«Non c’è nessuno così povero da non avere niente da dare, e nessuno così ricco da non avere niente da ricevere dagli altri»: cita don Oreste Benzi, la responsabile del Centro Diurno La Nuvoletta Bianca di Ozzano dell’Emilia, Ana Lukaj, e aggiunge: «L’entusiasmo dei nostri ragazzi sarà ancora più forte quest’ anno perché gareggeranno insieme a loro tanti altri giovani e questo non potrà che rendere la giornata speciale, dando ulteriore significato alla parola integrazione».

L’appuntamento, quindi, è per il 19 giugno, presso la pista di atletica di Ozzano dell’Emilia (Viale dello Sport, 32, ore 9.30), mentre le premiazioni si terranno a fine mattinata al Circolo Arci di Tolara (Via Tolara di Sotto, 2).
Da segnalare infine che le altre due “Giornate del Rispetto” si avranno il 27 giugno (Respect Life), con la Festa dell’indipendenza e le iniziative contro le dipendenze e l’11 luglio (Respect Environment), con le proposte artistiche sul tema del riciclo, realizzate in collaborazione con l’Accademia delle Belle Arti di Bologna. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimento: ufficiostampa@apg23.org (Marco Tassinari).

Stampa questo articolo