Papa Giovanni XXIII di Ancona: le Persone al Centro

Una bella serata per divertirsi, bimbi, ragazzi e adulti, ma soprattutto per raccontare diciotto anni di storia al servizio della disabilità nella città di Ancona: accadrà il 4 luglio, quando la Cooperativa Centro Papa Giovanni XXIII festeggerà appunto nel capoluogo marchigiano diciotto anni di attività, coincidenti con un’ormai già lunga storia di solidarietà, professionalità e accoglienza

Realizzazione grafica curata dalla Cooperativa Centro Papa Giovanni XXIII di Ancona

Una realizzazione grafica realizzata dalla Cooperativa Centro Papa Giovanni XXIII di Ancona, raffigurante numerose persone protagoniste di questi diciotto anni

Pizzica e musica dal vivo con Gli incantatori di Tarante e il Solstizio Mediterraneo, tra stand gastronomici, giochi e tante altre attrazioni dedicate a bambini, ragazzi e adulti. Un’occasione importante per divertirsi, ma soprattutto per raccontare diciotto anni di storia al servizio della disabilità nella città di Ancona.
Sarà tutto questo e altro ancora la serata di festa organizzata per sabato 4 luglio (ore 19), con cui la Cooperativa Centro Papa Giovanni XXIII di Ancona festeggerà nella propria sede (Via Madre Teresa di Calcutta, 1) diciotto anni di attività, coincidenti con un’ormai già lunga storia di solidarietà, professionalità e accoglienza.

«È dal 1997 – spiegano dalla struttura marchigiana – che condividiamo ogni giornata con le quarantaquattro persone con disabilità a noi affidate, insieme alle quali promuoviamo dignità, autonomia e integrazione. All’interno delle nostre strutture, i Centri Diurni e i Centri Residenziali Il Samaritano e Don Paolucci, gli educatori e gli operatori socio-sanitari si impegnano infatti a incrementare la fiducia in se stesse delle persone e a creare percorsi di autonomia per tutti gli ospiti». (S.G.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Cinzia Andreoni (c.andreoni@centropapagiovanni.it).

Stampa questo articolo