Grandi giornate di sport (e non solo) a Imola

Saranno quelle della prima “Montecatone Paracycling”, organizzata per il 29 e 30 agosto all’Autodromo Internazionale Dino ed Enzo Ferrari di Imola (Bologna), gara preolimpica di paraciclismo e anche prestigiosa vetrina per la città emiliana e per il Montecatone Rehabilitation Institute, la struttura di eccellenza specializzata nella cura e nella riabilitazione delle lesioni midollari e delle gravi cerebrolesioni. Tra i campioni nostrani, vi saranno anche Zanardi, Podestà, Porcellato e Narcisi

Francesca Porcellato

Francesca Porcellato, che sarà in gara a Imola, si è recentemente aggiudicata due medaglie d’oro ai Mondiali di Paraciclismo in Svizzera

Una gara in linea sabato 29 e una a cronometro domenica 30 agosto, che metteranno in palio punti preziosi in vista delle qualificazioni per Rio de Janeiro 2016, ma anche una prestigiosa vetrina per la città di Imola (Bologna) e per il Montecatone Rehabilitation Institute, la nota struttura di eccellenza specializzata nella cura e nella riabilitazione delle lesioni midollari e delle gravi cerebrolesioni.
Sarà tutto questo la prima edizione della Montecatone Paracycling, gara preolimpica di paraciclismo, organizzata appunto per il 29 e 30 agosto, presso l’Autodromo Internazionale Dino ed Enzo Ferrari di Imola, dalla Fondazione Montecatone ONLUS, con la collaborazione tecnica dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Bikers di Romagna Repack Cafè Racer, del network DEKRA e dello stesso Montecatone Rehabilitation Institute.

Al via vi saranno atleti provenienti da ben undici Paesi europei, tra i quali anche noti campioni nostrani come Alex Zanardi, Vittorio Podestà, Francesca Porcellato e Jenny Narcisi, tutti grandi protagonisti ai recenti Mondiali di Paraciclismo in Svizzera.
Proprio in queste ore, tra l’altro, di giovedì 27, è in corso di svolgimento nella Sala Stampa dell’Autodromo di Imola la presentazione ufficiale della manifestazione, alla presenza della citata Porcellato e di alcuni rappresentanti istituzionali.
Sabato 29, infine, presso l’Ospedale di Montecatone (ore 17,30) è prevista anche la visita di una rappresentativa della Nazionale Italiana di Paraciclismo agli ospiti della struttura e ai loro familiari. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Comunicazione Esterna Montecatone Rehabilitation Institute (Vito Colamarino), vito.colamarino@montecatone.com.

Stampa questo articolo