Si diffondono i fiori del Progetto “Chopin”

Sta per prendere il via a Trezzo sull’Adda (Milano) un nuovo modulo del Progetto “Chopin: Diversamente Impresa”, interessante esperienza occupazionale-lavorativa avviata in Lombardia e rivolta a persone con disabilità in uscita dal percorso scolastico o in età adulta, impegnate nella lavorazione, la coltivazione e la vendita di prodotti floreali. La presentazione è in programma per il 17 settembre

Negozio Chopin di Villa d'Adda (Bergamo)

Il negozio Chopin di Villa d’Adda (Bergamo)

Negli anni scorsi in provincia di Bergamo, a Villa d’Adda e a Brembate, ora anche nel Milanese, ed esattamente a Trezzo sull’Adda: interessante esperienza occupazionale-lavorativa rivolta a persone con disabilità in uscita dal percorso scolastico o in età adulta, impegnate nella lavorazione, la coltivazione e la vendita di prodotti floreali, il Progetto Chopin: Diversamente Impresa, da noi ampiamente presentato a suo tempo, è un’iniziativa condotta dall’omonima Cooperativa Sociale, che ora sta appunto per allargare i propri orizzonti, avviando un nuovo modulo a Trezzo sull’Adda, grazie al sostegno del Comune locale.

La presentazione di questa nuova fase è in programma per giovedì 17 settembre presso l’Auditorium della Società Operaia di Mutuo Soccorso di Trezzo sull’Adda (Piazza Santo Stefano, 2, ore 20.30), alla presenza anche di alcuni partecipanti al progetto, tra i quali Alberto Di Naso, ben noto ai nostri Lettori per il libro Il convoglio di camion, ove aveva raccontato della sua grande passione per i camion, ostacolata da una malattia rara (l’emiplegia alternante), ma anche della grande soddisfazione riguardante la sua esperienza presso il negozio Chopin di Villa d’Adda. (S.B.)

Ringraziamo per la segnalazione Alberto Di Naso e Rosaria Vavassori.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: segreteria@progettochopin.it.

Stampa questo articolo