In Campania c’è la Settimana Europea dello Sport

Si chiama “Il Corpo va in città” la prima “Settimana Europea dello Sport”, che si sta svolgendo in varie località della Campania, nell’àmbito del mese dedicato dall’Unione Europea alla promozione della pratica sportiva nei Paesi membri. Un particolare spazio all’interno dei vari eventi – i principali dei quali si terranno tra il 25 e il 27 settembre – è dedicato ai temi dell’inclusione e allo sport praticato dalle persone con disabilità

Persona in carrozzina a braccia alte, di spalle, su un campo erbosoIn questi giorni si sta vivendo in Campania la prima Settimana Europea dello Sport, nell’àmbito del mese dedicato dall’Unione Europea alla promozione della pratica sportiva nei Paesi membri, alla sensibilizzazione sull’importanza dell’esercizio fisico e alla necessità di rendere gli spazi urbani fruibili dai cittadini per lo sport e il tempo libero.
In particolare, l’iniziativa si svolge in alcune città del territorio regionale, con una serie di eventi sportivi, incontri e convegni, programmati ad esempio a Salerno, Caserta, Santa Maria Capua Vetere e Aversa.
Slogan della Settimana campana è Il Corpo va in città, a simboleggiare il forte significato sociale che la pratica sportiva può avere verso la cittadinanza e la necessità di avere spazi fruibili per la vita all’aria aperta e le attività sportive in città.
Un particolare spazio, inoltre, è dedicato ai temi dell’inclusione sociale e dello sport per persone con disabilità, grazie anche alla partecipazione di numerose organizzazioni che operano in tal senso, come il blog ItaliAccessibile e il Circolo casertano di Viaggiare Disabili, senza dimenticare il patrocinio del CIP (Comitato Italiano Paralimpico).

«L’evento – spiega Pierpaolo Capozzi, ideatore di ItaliAccessibile – mira a sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sull’importanza di dotare le città di spazi sportivi, luoghi di aggregazione, parchi attrezzati adeguati per tutti i cittadini, a prescindere dalle abilità fisiche, dall’età o dal livello di preparazione o di forma fisica. In particolare si favorisce la partecipazione collettiva agli spazi urbani poco vissuti dalla popolazione locale, al fine di promuovere i diritti per bambini, adulti e anziani (in particolar modo di coloro che hanno disabilità fisiche e psichiche, svantaggi sociali ed economici, che vivono in condizione di marginalità sociale ecc.). Si punta inoltre a sensibilizzare sulla consapevolezza dei benefìci dell’attività fisica per la salute e il benessere psicofisico, e sull’abbattimento delle barriere architettoniche e “mentali” che oggi alcuni cittadini continuano purtroppo a incontrare sul loro cammino».

Le varie attività sportive organizzate durante questa settimana, nelle piazze delle città ospiti, sono gratuite e accessibili a tutti, con numerose dimostrazioni da parte di associazioni sportive per persone con disabilità e non.
Tra le principali iniziative previste per il fine settimana, segnaliamo ad esempio la manifestazione di tiro con l’arco di Aversa (Caserta), in programma per venerdì 25 (Campo Sportivo di Via Giotto, ore 16-18), con un’esibizione di ragazzi non vedenti, e sempre ad Aversa (Palazzetto dello Sport, ore 9.30-13) la Festa dello Sport di domenica 27.
A Caserta, invece, è in programma per venerdì 25 (ore 10-30-15) una passeggiata naturalistica di 3 chilometri da Torre Lupara a Monte Baccalà e un percorso di trekking urbano nel Borgo di Casertavecchia, mentre sabato 26 vi sarà la Festa dello Sport e del Benessere (Palazzetto dello Sport Stadio Pinto, ore 10-13) e la Festa dello Sport in Piazza Vanvitelli (ore 17-20), con una postazione informativa di Viaggiare Disabili.
A Salerno, infine, sabato 26 (ore 15.30-21.30) e domenica 27 (ore 9-13), sarà la volta di una serie di dimostrazioni sportive presso il Piazzale Salerno Capitale. È prevista inoltre la partecipazione di alcuni artisti dell’Associazione Con gli occhi di Teresa, che realizzeranno in loco dipinti a tema sportivo. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: italiaccessibile@gmail.com.

Stampa questo articolo