Oggi guido io

Il Pala K di Cinisello Balsamo (Milano) – una tra le più moderne ed ecologiche piste indoor di kart elettrici al mondo – sarà teatro, il 27 settembre, di una novità assoluta per il nostro Paese: una gara di kart tra persone non vedenti e ipovedenti, denominata “Oggi guido io”, vera e propria “sfida” dai grandi significati. E i più temerari – sempre persone con disabilità visiva – potranno anche provare a guidare una vera automobile, in un mini circuito esterno, con un istruttore di guida…

Locandina dell'evento "Oggi guido io", Cinisello Balsamo (Milano), 27 settembre 2015

Si chiama Oggi guido io ed è un progetto nato dall’incontro tra il Pala K di Cinisello Balsamo (Milano) – una tra le più moderne ed ecologiche piste indoor di kart elettrici al mondo, da sempre attenta al sociale – con alcuni volontari della Croce Rossa Italiana e i loro racconti riguardanti le imprese sportive di persone con disabilità visiva.
«È proprio da quell’incontro – spiega infatti Sabina Liebschner, responsabile dell’iniziativa – che è nata l’idea di poter far provare a ciechi e ipovedenti l’ebbrezza di guidare, se non un auto vera, almeno un kart elettrico che, dotato di un impianto di telemetria d’avanguardia, sia in grado di garantire la massima sicurezza dei piloti. Valutata dunque la fattibilità tecnica di “mettere in pista” questa idea, per realizzarla è stato sufficiente spargere la voce tra qualche persona non vedente e ipovedente, anche per il tramite di Gilberto Pozza, ideatore del Progetto MITE*, e di Luigi Bertanza, oltre al coinvolgimento diretto di alcuni Presidenti Provinciali dell’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), per dar vita a questa nuova emozionante sfida, straordinaria a detta di tutti».
«E del resto – prosegue Liebschner – nonostante l’affermarsi di un numero sempre crescente di Associazioni e Federazioni Sportive di Non Vedenti e Ipovedenti, impegnati, anche con importanti successi, in molteplici discipline, l’opinione pubblica rimane ancora sbalordita quando un non vedente o un ipovedente scala una montagna, tira di scherma, partecipa a gare di sci o gareggia ai rally come navigatore. È quindi proprio sulla scia di questo stupore e al contempo di questa ammirazione verso coloro che hanno saputo far fronte alle difficoltà visive, dimostrando di fronte alle stesse una forza di volontà, una costanza e un carattere che hanno consentito loro di vincere delle vere e proprie sfide, che abbiamo deciso di dare concreta attuazione a quell’idea».

Ebbene, l’evento con cui culminerà tale percorso è ormai imminente, dal momento che domenica 27 settembre, sul Pala K di Cinisello Balsamo (Via Matteotti, 143, ore 9-18) andrà in scena, per la prima volta in Italia, una vera Kart Competition, tra persone non vedenti e ipovedenti, con tanto di qualifiche e successive finalissime.
Ma non è tutto: nel corso della stessa giornata, infatti, grazie alla collaborazione dell’Autoscuola Clan di Berlino Cinzia, i più temerari potranno anche provare a guidare, all’interno di un mini circuito esterno, una vera automobile, accompagnati da un istruttore di guida.

«Ritenendo si tratti di un evento straordinario – conclude Liebschner – soprattutto per il significato intrinseco che l’autonomia nella guida può avere per le persone ipovedenti e non vedenti e tenuto conto che è la prima volta in assoluto che in Italia si sperimenta questa disciplina, auspichiamo di poter raccogliere il maggiore interesse possibile e di poter condividere il nostro entusiasmo con tante altre persone».
La giornata, ricordiamo in conclusione, oltre che dell’attiva collaborazione dell’UICI e del Comitato Provinciale di Bergamo della Croce Rossa Italiana, si avvarrà anche del patrocinio della Regione Lombardia. (S.B.)

*L’acronimo MITE corrisponde alla parola “Insieme” in quattro diverse lingue: tedesco, italiano, inglese e francese (Miteinander, Insieme, Together, Ensemble). Unico al mondo, il Progetto “MITE” dà l’opportunità a persone non vedenti e ipovedenti di partecipare come navigatori a gare di rally internazionali e nazionali e a gare di regolarità.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: palakartmilano@gmail.com; gilbipozza@gmail.com.

Stampa questo articolo