Alla scoperta dei fondali della Gallinara

«Una nuova, importante giornata per stare insieme, andando sott’acqua in sicurezza a scoprire le bellezze del mare e a fare integrazione sociale»: è sostanzialmente questo l’iniziativa che vede oggi protagonista l’Associazione Nazionale Attività Subacquee e Natatorie per Disabili HSA Italia (Handicapped Scuba Association International), con un’immersione nei fondali della Gallinara, isolotto della Riviera Ligure di Ponente, a circa un chilometro e mezzo dalle coste di Albenga (Savona)

Isola di Gallinara, presso Albenga (Savona)

Una bella immagine dell’Isola di Gallinara, davanti alle coste di Albenga (Savona)

Un’altra bella iniziativa all’insegna dell’aggregazione, che vede protagonista l’Associazione Nazionale Attività Subacquee e Natatorie per Disabili HSA Italia (Handicapped Scuba Association International), è quella di oggi, 28 settembre, con l’immersione dei subacquei HSA nei fondali della Gallinara, isolotto della Riviera Ligure di Ponente, a circa un chilometro e mezzo dalle coste di Albenga (Savona), che costituisce la Riserva Naturale Regionale dell’Isola di Gallinara. Il tutto insieme allo staff del locale Centro Subacqueo Idea Blu, sotto il coordinamento di Gianfranco Lenti, istruttore di HSA.
Da segnalare anche la collaborazione con l’Istituto per l’Ambiente e l’Educazione Scholé Futuro ONLUS – Progetto Il Pianeta azzurro, iniziativa, quest’ultima, di comunicazione ed educazione ambientale, che intende appunto dare “voce ambientale” a questa giornata. Il partner tecnico è invece Tribord, marca del Gruppo Decathlon, per le attrezzature e i test subacquei.
«Una nuova, importante giornata – sottolineano da HSA Italia – per stare insieme, andando sott’acqua in sicurezza a scoprire le bellezze del mare e a fare integrazione sociale». (S.G.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@hsaitalia.it.

Stampa questo articolo