- Superando.it - http://www.superando.it -

La FISH Calabria, avamposto dei diritti

Realizzazione grafica curata dalla FISH Calabria

La realizzazione grafica curata dalla FISH Calabria per i propri vent’anni

«Per la FISH Calabria festeggiare con un pranzo preparato da una realtà come la Cooperativa le Agricole, i cui soci sono donne, tra le quali alcune con disabilità, e che produce agricoltura biologica, significa dimostrare concretamente che il lavoro è una proposta possibile per molte persone con disabilità e quindi affermare che la politica inclusiva non può esimersi dal mettere in campo strategie mirate, finalizzate a favorire una corretta applicazione delle leggi che incoraggiano l’inclusione lavorativa delle persone con disabilità».
Così Nunzia Coppedé, presidente della FISH Calabria, presenta l’iniziativa promossa per il 24 ottobre al Grand Hotel Lamezia di Lamezia Terme (Catanzaro), voluta per festeggiare il suo ventesimo anno di lotta per i diritti e per migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità e dei loro familiari in una Regione dai tanti problemi, come la Calabria.

Prima di quel pranzo speciale, però – al quale parteciperanno soci, amici, compagni di strada, simpatizzanti e tutti coloro che hanno creduto nel lavoro svolto in questi anni dalla Federazione – è in programma anche un interessante momento di dibattito, denominato L’inclusione sociale: le persone con disabilità e i loro familiari ne parlano con i referenti istituzionali, cui insieme alla stessa Coppedé e al presidente nazionale della FISH Vincenzo Falabella, parteciperanno Federica Roccisano, assessore regionale al Lavoro, al Welfare, alla Scuola e alle Politiche Giovanili della Regione Calabria e Paolo Mascaro, sindaco di Lamezia Terme.
«Introdurranno i lavori – spiega la Presidente della FISH Calabria – alcune persone con disabilità, i loro familiari e gli operatori, che racconteranno le loro esperienze sulle politiche inclusive o esclusive che si perpetuano in Calabria. Ne emergerà una serie di denunce e di proposte concrete, perché uno degli obiettivi di questo incontro sarà quello di essere determinati e costruttivi, e di non perdere l’occasione per affermare ancora una volta che le decisioni politiche e culturali che riguardano la vita delle persone con disabilità vanno prese con le persone con disabilità. In altre parole, come sempre, “Nulla su di Noi senza di Noi”!». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@fishcalabria.it.